Le cinque peggiori partite dell'Italia

L'imbarazzante 2-2 contro Haiti entra di diritto nella classifica delle figuracce azzurre

La nazionale di Haiti (Getty Images)

Matteo Politanò

-

La Rai aveva capito tutto già dalla grafica. Il clamoroso errore andato in sovrimpressione durante la diretta di Italia - Haiti resterà nella memoria. "Pepepepe" contro "quaquaqua" e tante risate senza considerare cosa sarebbe successo in campo di lì a breve. La nazionale di Cesare Prandelli, con la Confederations Cup alle porte, rimedia una brutta figura contro il modestissimo Haiti, 63^ nel ranking Fifa. L'Italia segna il gol più veloce della sua storia con Giaccherini dopo 19 secondi, raddoppia Marchisio nella ripresa. Saurel accorcia su rigore e nel finale arriva la beffa firmata Peguero. Prandelli ha messo in campo le seconde linee cercando di provare il clima e la fascia oraria ma gli azzurri hanno deluso ricordando altre storiche débâcle della Nazionale. 

Mondiali di Inghilterra 1966 - Uno dei punti più bassi nella storia del nostro calcio. L'Italia viene eliminata dalla Corea del Nord di Pak Doo Ik che segna l'1-0 nello stadio di Middlesbrough e condanna gli uomini di Edmondo Fabbri. 

 

Mondiali di Corea 2002 - La sconfitta con un altra Corea, questa volta del Sud, sa di beffa e porta la firma dell'ex perugino Ahn Jung Hwan ai supplementari. E' l'Italia di Trapattoni, ritrovatasi in dieci dal 13' del primo tempo a causa della scellerata espulsione di Totti ad opera di Byron Moreno. 

 

Mondiali di Sudafrica 2010 - L'Italia di Marcello Lippi esce dal mondiale come ultima del suo girone. La peggiore sconfitta è senza dubbio quella contro la Slovacchia di Hamsik che si impone 3-2 contro una squadra impresentabile, senza anima e voglia di lottare. La doppietta di Vittek porta gli slovacchi sul 2-0, Di Natale prova a riaprirla all'81' ma Kopunek segna il 3-1 prima del 3-2 finale di Quagliarella. 

 

Confederations Cup 2009 - Gli azzurri campioni del mondo vengono clamorosamente sconfitti dall'Egitto per 1-0 nella seconda partita del gruppo B. La partenza degli Azzurri fu buona ma il gol non arrivò grazie anche alle ottime parate del portiere El Hadary. Col passare del tempo l’Egitto prese coraggio e al 40′ minuto su azione da corner, De Rossi perse Homos che di testa superò Buffon per l’1-0 finale. 

 

Europei di Austria e Svizzera 2008 - L'esordio dell'Italia nel girone C è una pesante sconfitta contro l'Olanda. Un 3-0 senza appello firmato da Van Nistelrooy, Sneijder e Van Bronckhorst. E' l'inizio della fine, la squadra di Donadoni verrà poi eliminata ai rigori contro la Spagna campione nei quarti di finale. 

 
© Riproduzione Riservata

Commenti