Calcio

Italia-Albania, Ventura si gioca un pezzo di qualificazione Mondiale

Bisogna vincere contro gli albanesi di De Biasi per restare agganciati alla Spagna. Modulo nuovo e tanti giovani in campo

Italy Training Session And Press Conference

Giovanni Capuano

-
  • A Palermo, oggi 24 marzo, Italia-Albania (ore 20:45, Tv Rai UNO e Rai UNO HD). 
  • La nazionale di Ventura deve vincere per restare agganciata alla Spagna, l'altra squadra di primo piano del girone. 
  • Il Ct questa volta punta decisamente sui giovani.


Le formazioni in campo

ITALIA (4-2-4): Buffon; De Sciglio, Bonucci, Barzagli, Zappacosta; De Rossi, Verratti; Candreva, Immobile, Belotti, Insigne. Allenatore: Giampiero Ventura

ALBANIA (4-5-1): Strakosha; Hysaj, Veseli, Ajeti, Agolli; Rosj, Kukeli, Memushaj, Basha, Llullaku; Sadiku. Allenatore: Gianni De Biasi

ARBITRO: Vincic (Slovenia)

Che partita sarà
L'Italia non ha nessun margine d'errore sulla strada del Mondiale di Russia. Mai. Tanto meno nella sfida casalinga contro l'Albania di Gianni De Biasi che oggi rappresenta un'avversario non di primissimo livello (il ranking Fifa la colloca al 54° posto tra le terze file), ma che all'Europeo della scorsa estate non ha sfigurato e che a Palermo si gioca quasi il tutto per tutto. Quasi uno scontro fratricida in cui una resterà in piedi a contendere alla Spagna il primato del girone.

La Figc ha scelto Palermo e lo stadio Barbera anche per un pizzico di scaramanzia. Qui la nazionale ha vinto 11 delle 13 volte in cui è sbarcata e l'entusiasmo dei tifosi siciliani si è sempre fatto sentire. Si va verso il tutto esaurito anche per Italia-Albania e il gruppo di Conte ha davvero bisogno di una carica in più per saltare l'ostacolo.

BUFFON FA 1000 PARTITE IN CARRIERA: ECCO NUMERI E FOTO PIU' BELLE

Lo schema di gioco
La sfida contro l'Albania rappresenta anche un momento di svolta dal punto di vista tattico. Ventura, dopo il test contro il Liechtetsein, rilancia il 4-2-4 dall'inizio per cercare di sfruttare al meglio le caratteristiche di Belotti-Immobile, la nostra coppia gol finalmente competitiva anche a livello internazionale, e il valore della batteria degli esterni che per fortuna abbondano.

Quindi dentro anche Insigne, il cui momento di forma rendeva impossibile l'esclusione anche se fin qui ha giocato solo 27 minuti con il nuovo ct, e dall'altra parte Candreva che dovrà dare corsa ed equilibri per tutti. Modulo offensivo mascherato? No. In ogni caso l'attesa è vedere un'Italia spregiudicata che faccia la partita e cerchi con insistenza la via del gol.

Belotti e Immobile per sognare lo spareggio contro la Spagna
Belotti e Immobile rappresentano oggi una garanzia assoluta. Insieme sono a quota 50 reti in stagione (27 ilbomber del Torino e 23 quello laziale) con margini di crescita ancora evidenti soprattutto nel lavoro di coppia che Ventura ha impostato. Per Belotti c'è anche lo stimolo del ritorno a Palermo dove ha cominciato ad esplodere prima che Zamparini lo cedesse a Cairo per il definitivo salto di qualità.

Vincere questa sera vale doppio per la nazionale. L'impegno della Spagna in casa contro Israele non consente di sperare nemmeno in mezzo passo falso delle Furie Rosse che condividono il primato del girone con gli azzurri (10 punti a testa), ma hanno una differenza reti migliore: +14 contro +7. L'Italia ha gettato via la chance contro Liechtestein e quasi certamente si giocherà tutto fuori casa nel confronto diretto con gli spagnoli e con l'obbligo di vincere. Sempre a patto di continuare a fare il proprio dovere.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Tutti i numeri della stagione del Gallo Belotti, sogno del Milan

L'esplosione improvvisa, la media gol quasi da record, il contratto e un futuro legato alla clausola da 100 milioni (che Cairo difende)

Gigi Buffon, una leggenda in 1000 partite: i numeri della sua carriera

Il portiere della Juventus e della Nazionale entra nel club dei 'millenari'. Vittorie, sconfitte, cadute e risalite di 22 anni di calcio

Ventura, 5 motivi per essere fiduciosi dopo Italia-Germania

L'amichevole di San Siro (0-0) regala certezze al ct: giovani ok, Belotti titolare, personalità e una difesa con alternative

Commenti