Calcio

Inter fuori dalla Coppa Italia: 5 domande

Quella dei nerazzurri sembra sempre di più una stagione fallimentare. E molti dubbi - Intanto Icardi (infortunato) gode...  - Una "pacata" analisi

Kuzmanovic a terra, è il simbolo dell'Inter – Credits: ANSA/ALBERTO LANCIA

Fuori dalla lotta scudetto, fuori (a meno di miracoli) dalla corsa per la Champions League, da ieri sera dopo la sconfitta di Udine anche fuori dalla Coppa Italia. La stagione dell'Inter sembra sempre di più un vero e proprio fallimento, altro che stagione di transizione. E sono molte le domande che si stanno facendo oggi i tifosi nerazzurri (e che meriterebbero una risposta).

1 - COPPA ITALIA: Perché Mazzarri nel primo tempo con l'Udinese ha schierato una formazione per 8 undicesimi diversa da quella utilizzata in campionato contro la Lazio? Una squadra ricca di panchinari (Mudingayi, Andreolli, Carrizo, Zanetti) o di giocatori come Milito che devono recuperare la condizione dopo un lungo infortunio... Essendo questo trofeo l'unico per i quali i nerazzurri potevano competere forse era il caso di schierare una squadra più competitiva?

2 - ATTEGGIAMENTO: L'Inter troppo spesso sbaglia l'approccio alla partita; molle, svogliata, a tratti presuntuosa. La rabbia delle prime giornate è un lontano ricordo ed i risultati lo dimostrano. Come mai Mazzarri non riesce a fare nulla per cambiare l'approccio mentale dei suoi?

3 - VACANZE ARGENTINE: Come mai anche quest'anno l'Inter è stata una delle ultime squadre della serie A a riprendere gli allenamenti? I maligni sostengono che sia per lo strapotere interno della "potente" colonia argentina che riesce ogni anno a rubare qualche giorno di vacanza in più degli altri. Il problema è che poi in campo i nerazzurri in questo inizio stagione sono sembrati lenti ed impacciati rispetto ai loro avversari

4 - GIOCATORI: Il valore della rosa è forse sopravvalutato. Alcuni esempi: Kovacic è davvero quel fuoriclasse in divenire che molti credono? Perché anche ieri ha deluso (e non è la prima volta). E lo stesso dicasi per Alvarez (appena rinnovato fino al 2018), che dopo un ottimo inizio sembra tornato il giocatore abulico della scorsa stagione. Taider, Kuzmanovic, Mudingayi, Andreolli, Nagatomo, Jonathan, Ranocchia, sono giocatori di quale fascia? La realtà è che l'Inter forse è ormai una squadra da metà classifica con una rosa inferiore a quella di Juventus, Napoli, Roma e Fiorentina.

5 - MAZZARRI: Siamo sicuri che sia l'uomo giusto per la nuova filosofia di Thohir? Nessuno infatti mette in discussione i risultati del passato e le qualità dell'allenatore toscano, ma non è un mistero che preferisca giocatori fatti e finiti a giovani da lanciare e costruire. ed anche il suo gioco non sembra proprio ricalcare l'idea "Arsenal" o "Ajax" della nuova proprietà

© Riproduzione Riservata

Commenti