Il Barcellona prepara una rivoluzione sul mercato

Valdes, Villa, Cuenca e Sanchez verso la cessione. Gli obiettivi principali sono Hummels e Handanovic, in attacco arriverà Neymar - Le foto di Barcellona - Bayern - Il crollo della Spagna in Europa - A chi andrà ora il pallone d'oro?

La delusione di Piqué nella partita contro il Bayern Monaco (Getty Images)

Matteo Politanò

-

Dopo la clamorosa eliminazione contro il Bayern Monaco il Barcellona è pronto a fare tabula rasa per iniziare un nuovo ciclo. Dopo otto anni di dominio assoluto in Europa i catalani sono decisi a cambiare rotta investendo nel mercato in entrata e lasciando partire alcuni giocatori rappresentativi. La prima novità potrebbe essere sulla panchina del club: il Barcellona ha fatto sapere a Tito Villanova che la sua conferma non è in dubbio ma se il tecnico dovesse fare un passo indietro (come è possibile viste alcune "frecciate" dei suoi stessi giocatori) la dirigenza valuterà i nomi di una lista che è già pronta.

Tra i più apprezzati c'è Jurgen Klopp, maestro che in quattro anni ha trasformato il Borussia Dortmund in una delle squadre più forti d'Europa. Tra le fila dei gialloneri milita anche uno dei principali obiettivi di mercato della prossima stagione blaugrana, un nome che nel post partita del Camp Nou è circolato in più di un'occasione. Mats Hummels, centrale tedesco classe 1988, è considerato uno dei migliori centrali d'Europa ed ha una valutazione di mercato che supera i 30 milioni di euro. I tedeschi non vogliono privarsene ma una chiamata del Barcellona tenterebbe qualsiasi atleta. L'arrivo di Hummels andrebbe a rafforzare una difesa che nell'ultimo periodo ha visto un netto calo di forma di Piqué e Puyol con quest'ultimo che è destinato alla panchina nonostante le offerte dall'Inghilterra. Tra i partenti potrebbe esserci anche Marc Bartra, difensore classe 1991 cresciuto nella Cantera che recentemente è stato accostato anche all'Inter.

Tra le prime operazioni in entrata ci sará sicuramente quella per il ruolo di portiere. Valdes non convince più la dirigenza che sembra pronta a fare follie pur di arrivare ad Handanovic dell'Inter. Il portiere sloveno è valutato circa 25 milioni di euro e nell'offerta i catalani sono pronti ad inserire anche il centrocampista Alex Song. Il ruolo di portiere nerazzurro potrebbe così finire all'attuale portiere della Sampdoria e dell'Argentina Sergio Romero. L'alternativa del Barcellona per l'estremo difensore è quella dello spagnolo De Gea che non ha convinto al Manchester United. Un'altra offerta indecente verrá avanzata alla Roma per il difensore brasiliano Marquinos ma difficilmente la societá capitolina si priverá del suo gioiello.

La vera rivoluzione del Barcellona passa però per le cessioni eccellenti nel reparto avanzato: da Villa (verso la Premier Leauge dove è fortemente seguito dall'Arsenal) a Cuenca passando Alexis Sanchez che resta nel mirino dell'Inter e della Juventus. Il cileno ex Udinese non ha mai convinto a pieno nella sua esperienza spagnola e sente la saudade della Serie A. Una condizione simile a quella di Ezequiel Lavezzi che vuole lasciare Parigi a tutti i costi e, vista la bassa disponibilità economica dei club italiani, potrebbe proprio finire al Barcellona al posto del cileno. Sembra ormai definito invece l'arrivo dal Santos di Neymar, talento brasiliano classe 1992 che andrà a comporre con Lionel Messi la coppia del futuro. Nella speranza di un nuovo ciclo da sogno.

© Riproduzione Riservata

Commenti