Calcio

Icardi torna ad allenarsi con l'Inter

Accordo trovato, l'ex capitano è di nuovo a disposizione: senza fascia e in attesa di capire cosa riserverà il futuro

Serie A, Empoli-Inter giornata 5

Giovanni Capuano

-

Mauro Icardi torna ad allenarsi con il gruppo, con l'Inter. Stando a quanto raccolto da Panorama non oggi ma domani, 21 marzo l'attaccante nerazzurro rientrerà a lavorare con la squadra (o quello che resta ad Appiano visti gli impegni di molti giocatori con le rispettive nazionali) anche perché è terminato il periodo di cura al ginocchio.

A motivare il ritorno nel gruppo pare proprio la richiesta ed i contatti con diversi giocatori che non hanno mai rotto i rapporti con il giocatore. Di sicuro non riavrà la fascia di capitano. Si tratta quindi di un ritorno "soft" in una settimana di sota, in modo da creare meno scossoni possibili all'ambiente.

Un ritorno in squadra a tutti gli effetti che arriva 35 giorni dopo la ormai storica decisione della società di togliere la fascia di Capitano dal braccio del numero 9.

Decisione che fece esplodere una guerra tra le due parti (leggi qui il diario di quanto accaduto, giorno dopo giorno) che forse domani potrebbe vedere la parola "fine".

Se così fosse la palla ora passerebbe a Spalletti a cui spetta la gestione di un giocatore recuperato (anche del problema al rotuleo); una gestione dalle mille problematiche. Dal punto di vista ambientale si rischia, soprattutto a San Siro, una contestazione pesante dei tifosi verso il giocatore. Ma anche dal punto di vista tecnico dato che nelle ultime prestazioni Lautaro Martinez non ha fatto troppo rimpiangere il bomber argentino.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Caso Inter-Icardi: il diario giorno per giorno

La ricostruzione della vicenda che sta tormentando il mondo nerazzurro. Wanda Nara, Spalletti, Marotta e le posizioni dei protagonisti

Marotta e Wanda Nara, così Icardi va verso la tregua (ma non con Spalletti)

Inter, incontro, parole e silenzi di una giornata che avvicina il ritorno dell'ex capitano. E apre a nuovi scenari per il futuro...

Inter, come fallire una stagione normale (e qualche domanda su Marotta)

Fuori anche dall'Europa, dilaniata da liti interne e a rischio Champions: l'arrivo del super manager in corsa è stato davvero un bene?

Commenti