Calcio

Pazza idea Ibrahimovic: a Manchester da vice allenatore di Mourinho

Lo svedese potrebbe ritirarsi dopo l'Europeo e cominciare la nuova carriera. O anche restare da giocatore e...

Ibrahimovic

Giovanni Capuano

-

La voce è clamorosa ed è stata raccolta in Svezia, dove i riflettori su Ibrahimovic e sul suo futuro sono accesi giorno e notte. Dopo l'Europeo Zlatan potrebbe ritirarsi e chiudere la sua carriera da calciatore per iniziare la nuova vita da allenatore. Non in un posto qualsiasi, ma come assistente di Jose Mourinho che nelle prossime ore sarà nominato tecnico del Manchester United che sta scaricando Van Gaal.

Un'indiscrezione che chiuderebbe qualsiasi trattativa legata al futuro dell'attaccante svedese dopo i tre anni al Psg con 156 gol e una marea di trofei. Nei mesi scorsi Mino Raiola, il suo agente, aveva garantito che sarebbe stata una "scelta speciale e sorprendente" e l'addio al calcio giocato con ingresso immediato nella nuova carriera sarebbe perfetto come colpo di scena.

 

Esiste, ovviamente, anche l'altra ipotesi che parla di un ruolo doppio. Da bomber subito, per aiutare lo United a risollevarsi dopo una stagione disastrosa con la prospettiva poi di sedersi al fianco di Mourinho in panchina. La rosa dei Diavoli Rossi, però, è molto ben fornita in attacco e l'anno prossimo non ci sarà la Champions da giocare ma solo l'Europa League. Zlatan, insomma, potrebbe non essere stimolato al massimo a restare con le scarpette ai piedi.

La coppa dalle grandi orecchie è destinato a rimanere il vero rimpianto della carriera dello svedese, che non l'ha mai conquistata e che si è fermato al massimo alle semifinali vedendola sfuggire a volte di poco. Il progetto di Mourinho allo United è più a lungo termine e altri club all'orizzonte, con possibilità di vincere subito, non sembra essercene. Ibra non pare intenzionato ad andare in Cina, Emirati o Nord America e l'ipotesi del ritorno al Milan rimane solo una suggestione. Ecco perché nasce l'idea del ritiro con ruolo da vice di Mou, uomo già conosciuto nel corso dell'esperienza (vincente) all'Inter. 

© Riproduzione Riservata

Commenti