Calcio

Higuain non rinnova con il Napoli, pronto l'assalto di mezza Europa

Il fratello del capocannoniere ha parlato ad una radio argentina: "Rispetterà il contratto fino al 2018". Strategia per la cessione immediata?

higuain

Matteo Politanò

-

Gonzalo Higuain lascia Napoli? Il peggior incubo dei tifosi azzurri prende corpo sempre più dopo le dichiarazioni di Nicolas, fratello del capocannoniere di serie A (36 reti in 35 partite) che ha parlato alla radio argentina Class Continental. "Il presidente De Laurentiis chiede solo la clausola rescissoria per un'eventuale cessione. Di fronte a questa richiesta noi abbiamo il diritto di non voler rinnovare il contratto. Vedremo cosa accadrà nel 2018, quando Gonzalo avrà 30 anni".  

Nelle parole di Nicolas Higuain si coglie il malessere per una gabbia d'oro che frena le ambizioni dell'argentino. La clausola rescissoria fissata dal presidente De Laurentiis è di 94 milioni di euro, cifra che finora ha tenuto lontani i corteggiatori.

Per essere più chiari la mossa del fratello di Higuain sembra una precisa strategia per far si che il Napoli perda potere contrattuale vedendosi così costretto ad accettare un'offerta di molto inferiore alla clausola rescissoria per evitare di perdere El Pepita a costo zero nel 2018.

 

Il fratello di Higuain ha anche criticato il mercato del Napoli di gennaio, parlando di un "mancato rinforzamento". Peccato che proprio lo scorso 31 gennaio avesse scritto così su Twitter: 

I tifosi del Napoli aspettano novità ma non danno tutte le colpe alla voglia di cambiare aria dell'argentino. Nel mirino c'è infatti il presidente De Laurentiis, da molti accusato di non aver mantenuto le promesse sul rafforzamento del Napoli.

© Riproduzione Riservata

Commenti