Gruppo D: l'Inghilterra

Hodgson vuole sfruttare al meglio l'ultimo mondiale di Gerrard e Lampard. In attacco si punta forte su Sturridge

Roy Hodgson – Credits: Getty Images

Matteo Politanò

-

Gruppo: D con Uruguay, Italia e Costa Rica 

Presentazione: Gli inglesi arrivano al mondiale brasiliano dopo aver vinto il gruppo H nel girone di qualificazione e aver raggiunto il 13° posto nella classifica mondiale FIFA. L'obiettivo è superare gli ottavi raggiunti nel 2010 e per farlo la federazione si è affidata ad un veterano del football come Roy Hodgson e ad un mix di giovani affermati e colonne portanti. Dopo l'addio al Chelsea Lampard giocherà il suo ultimo mondiale al fianco del capitano dei Reds Steven Gerrard mentre in attacco la coppia Sturridge - Rooney con Welbeck cercherà di centrare una qualificazione non facile contro Italia ed Uruguay. 

I convocati: Portieri: Hart (Manchester City), Forster (Celtic), Foster (WBA); Difensori: Johnson (Liverpool), Cahill (Chelsea), Smalling (Manchester Utd), Jones (Manchester Udt), Jagielka (Everton), Baines (Everton), Shaw (Southampton); centrocampisti: Gerrard (Liverpool), Lampard (Chelsea), Henderson (Liverpool), Milner (Manchester City), Wilshere (Arsenal), Lallana (Southampton), Sterling (Liverpool), Oxlade-Chamberlain (Arsenal), Barkley (Everton); attaccanti: Rooney (Manchester Utd), Welbeck (Manchester Utd), Sturridge (Liverpool), Lambert (Southampton).

La probabile formazione: (4-3-3) - Hart, Johnson, Smalling, Cahill, Shaw, Lampard, Gerrard, Wilshere, Welbeck, Rooney, Sturridge

Le stelle: Steven Gerrard ha sfiorato l'impresa in Premier League con il suo Liverpool e vorrebbe cancellare la delusione nella spedizione sudamericana. 110 presenze e 21 gol con i Leoni della regina Elisabetta che lo ha anche nominato membro dell'Ordine dell'Impero britannico. Insieme a Frankie Lampard sarà il perno di un centrocampo che vedrà la novità in Jack Wilshere dell'Arsenal. 

I giovani da tenere d'occhio: Il nuovo talento della nazionale inglese è Jack Wilshere, centrocampista classe 1992 dell'Arsenal. Centrocampista centrale nato a Stevenage ha iniziato la carriera come centrocampista per poi scoprirsi un regista perfetto per la Premier League. Già 84 presenze e 4 gol per un mediano che nel 2012 era stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balon. 

Il palmares: 1 coppa del mondo 

L'allenatore: Il decano degli allenatori inglesi ha iniziato la carriera in panchina nel 1976 all'Halmstad e dopo quasi 30 anni ha finalmente l'occasione di guidare la sua nazionale. Arrivato in nazionale nel 2012 ha firmato un contratto di 4 anni a 2,5 milioni a stagione, scelto dalla federazione dopo gli ottimi risultati con il Fulham. 

© Riproduzione Riservata

Commenti