Usa, gol record: 28'' (quinto nella storia)

Dempsey a razzo e il Ghana è quasi fuori. Pari e noia tra Iran e Nigeria - Germania devastante, Ronaldo k.o.  - Speciale Brasile 2014  - Il tabellone del Mondiale

Dempsey festeggia dopo il gol-lampo – Credits: Ansa

Giovanni Capuano

-

La Germania ha rubato la scena di un lunedì mondiale senza altri big match, ma con emozioni e risvolti comunque interessanti. Ecco il racconto delle altre due sfide:

IRAN-NIGERIA 0-0

E' finita tra i fischi del pubblico di Curitiba, che non si è certo divertito nell'assistere al primo pareggio (per giunta senza reti) della rassegna mondiale. Gara molto equilibrata, nella quale l'organizzazione difensiva insegnata da Queiroz all'Iran ha avuto la meglio su una Nigeria non trascendentale e che farà fatica a pensare di passare il turno. Pochissime occasioni: un paio di conclusioni Musa e Onazi nel primo tempo quando anche l'Iran è stato pericoloso con Ghoochannejhad. Per la squadra iraniana è una data storica perché per la prima volta in dieci incontri mondiali è riuscita a mantenere inviolata la propria porta. A sorridere, invece, è soprattutto la Bosnia: malgrado il k.o. subito contro l'Argentina sembra molto più forte di entrambe le avversarie.

GHANA-STATI UNITI 1-2

Partenza-lampo degli Stati Uniti che trovano il gol alla prima azione, quando sul cronometro ci sono 28''. Lo segna Dempsey ed è il quinto gol più rapido della storia dei Mondiali. Il record appartiene al turco Hakan Sukur (2002, contro la Corea del Sud dopo 11"), seguito dal cecoslovacco Vaclav Masek (1962 contro il Messico, 16"), il tedesco Ernst Lehner (1934 contro l'Austria, 25"), e l'inglese Bobby Robson (1982 contro la Francia, 27"). Su quella rete la squadra di Klinsmann costruisce una partita intelligente e che finisce con imbrigliare un Ghana parso troppo contratto all'inizio. Poche le occasioni per Gyan e compagni. Nemmeno l'infortunio di Altidore (per lui torneo finito a causa di una brutta lesione muscolare) ha favorito i ghanesi che nel primo tempo non sono mai riusciti a mettere pressione alla difesa Usa. Meglio la ripresa, soprattutto con l'inserimento di Kevin Prince Boateng, tenuto fuori all'inizio. Howard, portiere statunitense, ha dovuto rispondere a un paio di tentativi pericolosi di Asamoah Gyan, Nel finale (81') il pareggio di Ayew liberato da un colpo di tacco di Gyan e la rete della vittoria di Brooks di testa (86'). Ghana quasi fuori.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti