Colombia sotto choc: Falcao niente Mondiale

L'attaccante del Monaco fuori dalla lista dei 23 che Pekerman consegna all'ultimo gettando nello sconforto un'intera nazione

Radamel Falcao resta fuori dal Mondiale – Credits: Epa

Giovanni Capuano

-

Il ct Pekerman si è preso fino all'ultimo istante utile, ma alla fine ha dovuto capitolare e dire che no, Radamel Falcao non era pronto a giocare la Coppa del Mondo. Niente Mondiale per il Tigre, l'uomo su cui la Colombia fondava le speranze di vivere un'estate da protagonista e che un infortunio al ginocchio sinistro ha messo fuori dalla lista dei 23 malgrado il tentativo disperato di recuperare. Pekerman ha annunciato i convocati quando all'ora limite della mezzanotte del 2 giugno mancava davvero poco. Un'inter nazione stava aspettando in trepidante attesa, ingolfando i social network di preghiere e scongiuri. Tutto inutile.

"Con grande dolore, ma devo dire che non potrà essere in Brasile" ha annunciato il ct colombiano davanti ai giornalisti. E l'attaccante 28enne ha voluto spiegare che si era illuso, ma che malgrado tutto tiferà Colombia: "Ora sono in buone condizioni, tuttavia sono cosciente che mi manca ancora qualcosa per poter giocare e non mi andava di togliere il posto a un compagno che invece è al cento per cento oppure di fare qualcosa di poco prudente e rischioso per la mia carriera".

Tweet-Falcao.jpg

Su Twitter l'annuncio era stato dato postando una foto di Falcao sorridente con la scritta: "Oggi posso solo sorridere per averci provato fino all'ultimo momento". Niente lacrime, insomma, anche se la botta è stata forte e riduce le chance della Colombia che torna al Mondiale dopo una lunga assenza iniziata nel 1998. Il Tigre si era rotto il legamento crociato anteriore in una partita del Monaco valida per la Coppa di Francia. Nelle qualificazioni era stato il miglior marcatore colombiano con 13 reti. Pekerman ha tenuto fuori anche Muriel portando Bacca, Jackson Martinez, Ramos, Gutierrez e Ibarbo.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti