Calcio

Europa League, ultimo turno: tutte gli intrecci per qualificarsi

Obiettivo già raggiunto per Fiorentina e Inter, il Toro si gioca tutto a Copenaghen, il Napoli ospita lo Slovan Bratislava

FBL-EUR-C3-PRAGUE-NAPOLI

Matteo Politanò

-

Ultimo turno, ultima opportunità. L'Europa League gioca questa sera la sesta giornata della fase a gironi che regalerà i nomi delle 16 squadre giunte nel tabellone degli ottavi di finale. Le italiane sono ancora in grado di puntare ad un en plein che sarebbe ossigeno puro per il calcio italiano e per il ranking Uefa. Fiorentina e Inter sono già qualificate e schiereranno le seconde e terze linee. Mancini avrebbe evitato volentieri la trasferta in Azerbaijan contro il Qarabag per concentrarsi sul campionato mentre Montella cercherà di sperimentare ospitando la Dinamo Minsk già eliminata con un solo punto in 3 partite.

Il discorso è più complesso invece per le altre due squadre impegnate in Europa: al Torino impegnato a Copenaghen basta un pareggio per mettere in cassaforte la qualificazione ma nel caso di sconfitta dell'HJK Helsinki i granata potrebbero anche perdere e guadagnarsi comunque gli ottavi di finale. Nel gruppo I il Napoli guida a 10 punti con lo Sparta Praga e ospita il fanalino di coda del girone: al San Paolo arriva lo Slovan Bratislava che in cinque match non ha fatto neanche un punto con una rete segnata e 18 subite. Decisiva l'altra sfida del gruppo per trovare la seconda qualificata, Young Boys - Sparta Praga si annuncia infatti come uno dei match più interessanti di giornata con le due formazioni separate solo da un punto. 

Riepilogando tutta la competizione, a partire dal gruppo A regna un equilibrio che può essere spezzato solo da quest'ultimo turno. Il Borussia Moenchengladbach è primo a 9 punti, uno in più del Villareal. Lo Zurigo, terzo a sette, si giocherà il tutto per tutto in Germania questa sera. Tutto già deciso nel gruppo C con Tottenham e Besiktas già qualificate così come nel gruppo D con Celtic e Salisburgo che hanno già staccato il biglietto per gli ottavi di finale. Nel gruppo E già qualificate

Dinamo Mosca e PSV Eindhoven mentre il gruppo G è tra i più equilibrati e si deciderà oggi. Il Feyenoord guida a 9 punti e questa sera sarà ospite dello Standard Liegi (4 punti) mentre a Siviglia andrà in scena al sfida decisiva tra i padroni di casa e il Rijeka. La sfida più suggestiva dell'ultimo turno è senza dubbio quella tra Lille e Wolfsburg nel gruppo E con le due squadre separate da 3 punti e una partita che ha il sapore di finale. Nel gruppo J la Steaua a 7 punti spera ancora di raggiungere l'Aalborg a 9, i romeni ospiteranno però la Dynamo Kiev prima a 13 punti. Nel gruppo K della Fiorentina Paok e Guincamp sono a pari a 7 punti e si giocano lo scontro diretto in Grecia mentre nell'ultimo girone il Legia a 12 ospita il Trabzonspor secondo a 10 rischiando di fare un favore al Lokeren (7 punti) che sarà in trasferta ucraina contro il Metalist. 

© Riproduzione Riservata

Commenti