Calcio

Euro 2020, le possibili avversarie dell'Italia nel sorteggio

Azzurri testa di serie ma col rischio Francia e Portogallo. Colpa di un meccanismo che mischia le carte con accoppiamenti obbligati

Euro 2020 logo

Giovanni Capuano

-

Essere testa di serie ed essersi qualificata a punteggio pieno, con una striscia record di vittorie, non è garanzia per l'Italia di avere un girone morbido nella prima fase del prossimo Europeo (il via il 12 giugno all'Olimpico con gli azzurri in campo). Colpa del meccanismo un po' rigido e caotico che governa la prima manifestazione itinerante, non disputata nella stessa nazione, con una serie di accoppiamenti obbligati che riduce il numero delle teste di serie (6) e limita le possibilità di pescare nell'urna.

Per provare a fare una sintesi, esiste per Mancini uno scenario da incubo che prevede un girone con Francia (campione del Mondo) e Portogallo (campione d'Europa) accoppiati agli azzurri più una quarta squadra da pescare in un'urna la cui definizione avverrà, però, solo a marzo con i playoff dei vincenti delle serie di Nations League, altra grande novità di questa edizione.

Il sorteggio è in programma il 30 novembre a Bucarest e servirà, insomma, un po' di buona sorte per evitare la beffa di trovarsi a lottare da subito contro grandissimi avversari, vanificando il girone da record e col solo vantaggio del fattore campo.

Euro 2020, ecco le fasce del sorteggio

Le 20 squadre qualificate per Euro 2020 (più 4 'x' che usciranno dai playoff) saranno divise in urne partendo dalla teste di serie. Non tutti gli accoppiamenti sono possibili. Essendo i gironi assegnati a nazioni differenti e prevedendo ciascuno la presenza della nazionale ospitante, è chiaro che alcune combinazioni sono fissate già a priori. Si sa, dunque, che a prescindere dal posizionamento nell'urna Italia, Russia, Olanda, Inghilterra, Spagna e Germania non possono finire nello stesso gruppo ma sono destinate ai gironi dall'A all'F. 

La Danimarca sa già di essere con la Russia (girone B ospitato insieme) e lo stesso può valere per Romania, Scozia, Repubblica d'Irlanda e Ungheria se dovessero in qualche modo accedere al torneo. Russia e Ucraina non possono finire una contro l'altra per problemi politici. Messi questi paletti, ecco le urne del sorteggio di Bucarest (in neretto le possibili avversarie dell'Italia):

URNA 1 (TESTE DI SERIE)

ITALIA

BELGIO

INGHILTERRA

SPAGNA

UCRAINA

GERMANIA


URNA 2

FRANCIA

POLONIA

SVIZZERA

CROAZIA

OLANDA 

RUSSIA


URNA 3

PORTOGALLO

TURCHIA

SVEZIA

AUSTRIA

REPUBBLICA CECA

DANIMARCA


URNA 4

GALLES

FINLANDIA

'X'

'X'

'X'

'X'

Le certezze negli altri gironi

Il meccanismo richiamato sopra regala qualche certezza anche in altri raggruppamenti. E' il caso del Girone B, dove sappiamo anche prima del sorteggio che ci saranno il Belgio testa di serie e le due nazionali ospitanti le gare di quel gruppo, ovvero Russia e Danimarca con la quarta che sarà una tra Finlandia e Galles.

Nel Girone C già certo l'accoppiamento Ucraina e Olanda con la Romania che ci va a finire in quanto ospitante se esce vincente dal suo playoff di marzo. Impossibile mettere insieme le nazionali di Russia e Ucraina e di Kosovo (se qualificato) con le altre nazioni con cui esistono paletti e preclusioni di carattere politico.


© Riproduzione Riservata
tag:

Leggi anche

Europeo 2020: ecco le squadre già qualificate

Non solo l'Italia, l'elenco delle nazionali che hanno strappato il pass per la rassegna del Vecchio Continente

E' nata una grande Italia. E adesso all'Europeo per vincere

Qualificati a punteggio pieno, giovani e pieni di talento. Mancini non ha la nazionale più forte, ma può sognare

Commenti