Calcio

Euro 2016: Germania-Polonia e le altre partite di oggi

Anche Inghilterra-Galles e Ucraina-Irlanda del Nord in calendario per il 16 giugno: perché guardarle (e dove in Tv)

Germany v Ukraine - Group C: UEFA Euro 2016

Giovanni Capuano

-

Torna in campo la Germania campione del mondo in un giovedì che vede misurarsi con la seconda partita dell'Europeo anche l'Inghilterra di Hodgson. Giornata ricca di spunti e che potrebbe regalare anche i primi verdetti, visto che sia i tedeschi che i polacchi arrivano alla sfida diretta a punteggio pieno e con una vittoria sigillerebbero la qualificazione agli ottavi di finale. 

Ecco il programma della giornata e dove si potranno seguire in televisione le partite per non perdere nemmeno un minuto:

QUI TUTTI I VIDEO EURO 2016 SU PANORAMA TV

Girone B: Inghilterra-Galles (ore 15)

E' la sfida tra fratelli, quasi mai insieme (si ricorda la squadra per l'Olimpiade del 2012) e raramente avversari in campo dove, quando è capitato, sono prevalsi sempre gli inglesi che hanno un bilancio di 4 vittorie su 4 partite dal 1984 ultimo volta dei gallesi. La vigilia è stata incendiata dalle parole di Gareth Bale, secondo il quale i Dragoni "giocano con più passione per la maglia e orgoglio rispetto agli inglesi". Hodgson gli ha mandato a dire che le ritiene parole incommentabili.

L'atmosfera è, insomma, quella giusta per un grande spettacolo che popolerà Lens come se fosse una città britannica. Ci sono grandi timori per la possibilità di scontri, vista anche la vicinanza di Lilla dove ci sono i russi, ma sul campo la sfida potrebbe far fare un passo deciso ad entrambe verso la seconda fase dell'Europeo. L'Inghilterra ha bisogno di vincere dopo la beffa all'esordio contro la Russia, il Galles può amministrare. Ma nessuno tirerà la gamba indietro davanti ai cugini...

Diretta tv alle ore 15 su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 

Girone C: Ucraina-Irlanda del Nord (ore 18)

Gara spareggio per cercare di alimentare il sogno della qualificazione agli ottavi di finale. Entrambe battute all'esordio malgrado prestazioni coraggiose, Ucraina e Irlanda del Nord devono vincere per restare in corsa e sperare nel ripescaggio come migliori terze. L'Irlanda del Nord non ha mai battuto gli ucraini nei 4 precedenti, ma nelle ultime 2 sfide è riuscita a strappare il pareggio a reti inviolate.

I due ct non dovrebbero cambiare molto il profilo delle formazioni rispetto a quelle che hanno debuttato nella prima gara del girone. Irlanda del Nord appena a Lafferty, autore di 7 gol (su 16 totali) nelle qualificazioni. L'Ucraina è arrivata in Francia perdendo solo 2 delle ultime 18 partite giocate (sempre con la Spagna): poi è stata fermata dalla Germania potendo però recriminare.

Diretta tv alle ore 18 su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 

Girone G: Germania-Polonia (ore 21)

Germania e Polonia si rivedono dopo essersi incrociate anche nel girone di qualificazione che le ha portate entrambe all'Europeo. In una delle due sfide i polacchi riuscirono a infrangere un tabù lungo 18 gare, vincendo 2-0 e costringendo i tedeschi alla rincorsa per evitare la clamorosa eliminazione. Un ricordo che il ct polacco (che sta cercando di recuperare a tutti i costi Szczesny) ha voluto evocare alla vigilia dell'incrocio di Parigi.

Low ha avuto più problemi per l'immagine che ha fatto il giro del mondo delle sue peripezie 'dentro i pantaloni' che per questioni di formazione. La Germania ha problemi di abbondanza in attacco, dove potrebbe partire ancora titolare Goetze malgrado la pessima prova contro l'Ucraina e la grande concorrenza. Preoccupa di più la difesa, parsa non irresistibile e che questa volta avrà davanti Lewandowski e il giovane Milik.

Diretta tv alle ore 21 su Sky Sport 1, Sky Calcio 1, Sport Mix, Rai1 e Rai4

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Euro 2016: risultati, calendario, dirette Tv

Giorno per giorno, tutte le partite e la programmazione televisiva del torneo tra Rai e Sky

Euro 2016: le foto più belle

Dalla cerimonia di apertura alla finale tra Portogallo e Francia: un viaggio per immagini negli Europei di calcio, tra partite e "febbre del calcio"

La storia di Artem Milevsky, assente a Euro 2016 per colpa dell'alcol

Era considerato l'erede di Shevchenko ma a 31 anni la sua carriera è svanita per colpa degli "Zapoj", vere e proprie maratone alcoliche

Commenti