Calcio

Euro 2016, la finale sarà Francia-Portogallo

I transalpini hanno battuto la Germania (2-0). A Parigi sfida tra Pogba, Griezmann e Ronaldo per il titolo

Francia 1

Giovanni Capuano

-

Sarà Francia-Portogallo la finale dell'Europeo 2016. Il sogno di Ronaldo e dei lusitani, contro la storia dei francesi che in casa hanno sempre vinto e che sognano di ripetere le imprese già vissute nel 1984 (Europeo griffato Platini) e 1986 (il Mondiale di Zidane). Questo è l'anno di Griezmann e Pogba, più il primo del secondo. La semifinale contro la Germania è stata vinta grazie a una doppietta dell'attaccante dell'Atletico che si sta rivelando come uno dei top player in ascesa: doppietta e via.

Una partita che i tedeschi hanno intuilmente dominato nei fondamentali, dal possesso palla in giù, senza riuscire però a concretizzare e risentendo molto della mancanza di Gomez come punto di riferimento nell'area avversaria. La Francia è partita subito forte e si è trovata la strada spianata nei secondi finali del primo tempo, quando una follia di Schweinsteiger ha mandato Griezmann sul dischetto per il rigore del vantaggio. Da lì in poi la gara è cambiata.

 

La svolta di Deschamps e la nuova Francia

La Francia va in finale meritatamente. E' la squadra che sta giocando meglio nella seconda fase del torneo, dopo aver a lungo sofferto in quella preliminare tanto da attirare critiche su Deschamps per le sue scelte. La svolta c'è stata nell'intervallo dell'ottavo di finale contro l'Irlanda, quando i Blues erano sotto per 1-0, fischiati anche dal pubblico di casa. E' lì che è nato il 4-2-3-1 con Pogba nella posizione arretrata che gli ha restituito nuova linfa.

A Marsiglia il ct è ripartitò da lì malgrado il recupero possibile di Rami e Kantè. Stesso modulo e stessa Francia, quella capace in due partite e mezzo di segnare 9 gol subendone solo 2 contro l'Islanda in un momento in cui il match era già abbondantemente finito. Giocando così, la nazionale transalpina è a tratti irresistibile e valorizza al meglio le qualità di Griezmann, dietro la prima punta Giroud con libertà di uccidere negli spazi. Con 6 gol è il capocannoniere quasi certo dell'Europeo.

Ora la storia, come nel 1986 e 1998

A Parigi la Francia sarà favorita dal pronostico contro il Portogallo e non solo perché gioca in casa. La storia dice che nel loro stadio i transalpini sono capaci di costruire le imprese più belle: successo nell'Europeo 1986, quello del record dei 9 gol di Platini, e leggenda nel Mondiale 1998, con la firma di Zidane. C'è una magia particolare quando si arriva sotto la Tour Eiffel è Pogba deve raccogliere il testimone dei due illustri predecessori.

La Francia sarà favorita, però, anche da quanto visto in campo. Il Portogallo è una squadra imperfetta, arrivata all'atto conclusivo anche per buona sorte: ha approfittato dell'autostrada che si aperta dalla sua parte del tabellone e ha costruito le sue fortune con una sola vittoria dentro i 90 minuti (semifinale contro il Galles) e 5 pareggi. Ronaldo si è acceso a intermittenza e sembra stanco per la stagione massacrante cui si è sottoposto. Però è vivo e ha un sogno da inseguire, a dodici anni dalla beffa subita in casa contro la Grecia.

 

Germania, terza delusione in semifinale

La Germania ha pagato caramente lo sforzo fatto per liminare l'Italia di Conte. La guerra di Bordeaux ha lasciato i segni sui muscoli tedeschi, non solo per le squalifiche (Hummels) e gli infortuni. Loew ha giocato la solita partita alla Guardiola, fatta di possesso palla e fitta rete di passaggi, ma non ha trovato il modo di essere incisivo in attacco. Gli errori di Neuer e Schweinsteiger sono stati fatali e non hanno consentito recupero.

Per la Germania si tratta della terza delusione in semifinale in un Europeo. Anche quattro anni fa a Varsavia avevano perso 2-1 a un passo dall'atto conclusivo. Rimane, forse, la squadra migliore che si è vista in Germania anche se con l'alzarsi dell'asticella ha mostrato qualche limite. Andrà rinfrescata in vista del Mondiale di Russia dove, però, arriverà certamente da protagonista.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Euro 2016: tutto il meglio (e il peggio) nei social

Il torneo in Francia si è giocato anche sul Web tra satire e fotomontaggi. Ecco le "perle" e i tormentoni ispirati da giocatori e tifosi

Ascolti 06/07: Euro 2016 vince il prime time nonostante sia in calo, bene Chi l’ha visto?

Il match fra Portogallo e Galles è stato visto da 6,574 milioni di spettatori, il 29,47% di share

Euro 2016: risultati, calendario, dirette Tv

Giorno per giorno, tutte le partite e la programmazione televisiva del torneo tra Rai e Sky

Commenti