Calcio

Caso Donnarumma, messaggi social e hacker: ecco cosa è successo

Domenica bollente intorno al portiere del Milan. Tweet pro-Raiola, apertura al club e poi denuncia di un hackeraggio. Ma non è finita

Donnarumma

Giovanni Capuano

-

La trattativa per il rinnovo di Donnarumma con il Milan diventa un vero e proprio romanzo a puntate con colpo di scena notturno. La domenica di vigilia della sfida dell'Italia Under 21 con la Spagna (semifinale dell'Europeo) si tinge di giallo tra messaggi social, chiusure, aperture e smentite. Con la denuncia di un profilo Instagram hackerato e il sospetto che possa essersi trattato di un messaggio scomodo poi cancellato.


La giornata merita di essere ricostruita in tutti i suoi passaggi perché contiene le premesse per provare a capire come andrà a finire. E offre lo spaccato di una trattativa quasi impossibile per il Milan che ha cercato negli ultimi giorni di abbassare i toni della discussione.

 

Ore 16,08 - Tweet pro Raiola

Si comincia con un messaggio di evidente sostegno ai propri agenti. Nelle ore in cui qualche giornale scrive di una rottura che si avvicina con revoca del mandato per Raiola (Enzo e Mino) ecco la presa di posizione di Donnarumma che conferma la fiducia nei procuratori. Tweet che scatena la reazione furiosa dei tifosi del Milan.

Ore 21,55 - Instagram sul Milan

In serata ecco la clamorosa svolta. Su Instagram appare un messaggio più articolato nel quale Donnarumma si scusa per il caos creato con il tweet del pomeriggio, giura amore verso il Milan e i suoi tifosi e, soprattutto, promette che a fine Europeo si siederà al tavolo della trattativa per il rinnovo insieme alla sua famiglia e al suo agente. 

Sembra la presa di coscienza che la situazione è andata oltre il limite e che proseguire sulla strada dello scontro totale fa male prima di tutto a un ragazzo di 18 anni che dovrebbe pensare solo alla nazionale e un Europeo da vincere. E' un segnale di apertura fortissimo verso il Milan, anche se non rompe con i suoi agenti.

Ore 22,29 - Raiola su Twitter

Compare anche un tweet di Raiola (Mino): DONNARIAIOLA x HATERS 1-0 What's next? Ovvero, cosa accade adesso? L'agente certifica l'unione con il suo giocatore e provoca chi sui social lo ha riempito di insulti per giorni. Ma a cosa si riferisce? Al primo tweet di Donnarumma o al messaggio che cicola da circa mezz'ora con la riapertura al Milan?

Ore 23,13 - La denuncia di hackeraggio

Il clamoroso colpo di scena arriva quando è sera tardi. Su Instagram e poi su Twitter compare un messaggio nel quale Donnarumma denuncia l'hackeraggio del suo profilo Instagram che viene chiuso immediatamente e non è più visibile. Dunque l'apertura verso il Milan non era reale ma il prodotto dello scritto di qualcuno.

Sempre che sia vero e non una versione di comodo per nascondere una diversità di vedute tra il portiere e il suo entourage. Una vicenda incredibile e che sta suscitando l'irritazione profonda non solo del Milan e dei suoi tifosi, ma anche della Figc che gradirebbe concentrazione sulla semifinale dell'Europeo Under 21 alle porte.

Ore 1,10 - Torna a cinguettare Raiola

La lunga serata finisce quando è... notte. Raiola twitta ribadendo l'amicizia con Donnarumma ma, altrettanto clamorosamente, rilancia la trattativa spiegando che dopo l'Europeo si tornerà a parlare con il Milan. E' la fine (per il momento) di una domenica folle che lascia la sensazione di un tormentone non ancora terminato.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Fiorello su Donnarumma: "Sembra il nome di una passata di pomodoro "

Zenga: "30 anni fa ero nella situazione di Donnarumma, ma rimasi"

Tutti scandalizzati per un giocatore che lascia il club dove è cresciuto. Ma il senso di appartenenza non dovrebbe valere anche al contrario?

Donnarumma, addio Milan: i soldi (di Raiola) valgono più del cuore

Niente rinnovo, il portiere va alla rottura con il club che lo ha lanciato. Facendo il gioco del suo procuratore...

Commenti