Calcio

Torino piange la scomparsa di don Rabino, il sacerdote di Superga

Era il padre spirituale del club granata dal 1971. Aperta oggi alle 13 la camera ardente. Giovedì i funerali

grande-torino

Redazione

-

La Torino del calcio è in lutto per l'improvvisa scomparsa di don Aldo Rabino, padre spirituale del club granata dal 1971. Il cappellano aveva 76 anni e ogni 4 maggio celebrava la messa di suffragio in memoria delle vittime della tragedia di Superga. Don Aldo era stato anche consigliere nazionale della Figc e presidente onorario della Fondazione Stadio Filadelfia. Era il sacerdote del calcio torinese. Mancherà a tutti, non soltanto a chi tifava per il Toro. "Don Aldo era da quarant’anni il padre spirituale del Torino - ha scritto la società del presidente Cairo sul sito ufficiale - un quotidiano punto di riferimento, un approdo sicuro per tutti, un amico sincero e leale. Della sua squadra del cuore e del calcio - anche come dirigente federale - si è sempre occupato con amore e competenza, passione e coraggio, qualità che ha espresso in ogni sua iniziativa. Il Toro era una delle sue missioni. Ciao don Aldo, ci mancherai". I funerali si svolgeranno giovedì 20 alle 10 nella basilica di Maria Ausiliatrice. Nello stesso complesso religioso di Valdocco, casa madre dei salesiani, sarà allestita la camera ardente, aperta oggi al pubblico dalle ore 13. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Solo 10.000€ per la vergogna su Superga. Speziale a San Siro? Dimenticato

Ancora multe leggere dal Giudice sportivo per gli striscioni negli stadi. Una scelta dettata anche dal Viminale che vuole evitare l'effetto-ricatto

4 maggio 1949: il Grande Torino scompare a Superga

A 66 anni dall'incidente aereo, nel giorno dell'anniversario è ancora vivo il ricordo di una delle più forti squadre italiane di sempre - fotogallery

Commenti