Calcio

Derby di Roma: caos, due accoltellati e la tangenziale diventa un parcheggio

Giornata di ordinaria tensione dentro e fuori lo stadio Olimpico per Lazio-Roma. Inutile lo spiegamento di 1700 agenti di Polizia

Soccer: Two fans stabbed outside stadium before derby

Giovanni Capuano

-

Il derby di Roma spostato al lunedì e giocato alle ore 18 non è stato privo di momenti di tensione e scontri, come purtroppo tradizione per il confronto tra Lazio e Roma sul quale da alcune stagioni c'è la preclusione della Prefettura alla disputa in orario notturno. Non è bastato il dispiegamento di 1700 agenti all'esterno dello stadio e di 800 steward all'interno per garantire un pomeriggio di solo sport. L'episodio più grave a poco più di un'ora dall'inizio della partita, in zona Lungotevere: due tifosi della Roma sono stati accoltellati all'addome da ultras della Lazio. Trasportati in codice rosso al Gemelli non sono in pericolo di vita. Le forze dell'ordine hanno dovuto usare anche gli idranti per evitare il contatto con gruppi di facinorosi.

Gli scontri si sono ripetuti anche dopo il fischio finale di Rizzoli. Sono state necessarie alcune cariche della Polizia per allontanare gruppi di facinorosi delle due fazioni che tentavano di entrare in contatto sempre nella zona del Lungotevere. I tifosi della Lazio sono stati allontanati verso Ponte Milvio, mentre quelli della Roma - dopo un fitto lancio di oggetti - sono stati respinti grazie all'uso di idranti. Due persone fermate dalle forze dell'ordine è il primo bilancio di una serata di ordinaria violenza e follia.

 

Una città nel caos

L'effetto derby si è poi ripercuotendo negativamente anche sulla circolazione della Capitale: caos traffico, con code generalizzate, strade chiuse e persino la tangenziale trasformata in parcheggio. Avete letto bene: la tangenziale est, una strada ad alto scorrimento e quindi con assoluto divieto di sosta, è diventata un parcheggio per i tifosi che stanno andando allo stadio Olimpico. Le auto sono state lasciate in direzione Stadio Olimpico addirittura sulle rampe d'accesso, notoriamente strette e tutte in curva, creando problemi anche di visibilità agli automobilisti che si immettono sulla tangenziale. Tante le foto dell'insolito e pericoloso parcheggio postate sui social e indirizzate anche al comandante dei vigili urbani di Roma, Raffaele Clemente. 

Ci sono anche gli ultras polacchi

Si è presentato anche un piccolo gruppo di ultras del Wisla Cracovia a supportare i tifosi della Lazio nel derby con la Roma. I polacchi, circa una cinquantina, ospiti in curva Nord dopo il gemellaggio con i biancocelesti, si sono riuniti nel pre-partita in zona Ponte Milvio, dove hanno ostentato saluti romani bruciando anche alcune sciarpe della squadra giallorossa. La Curva Nord laziale ha presentato una coreografia molto appariscente e bella con l'aquila mentre quella della Roma si è limitata a uno striscione contro il presidente Pallotta, accusato di non rispettare i propri tifosi con riferimento alle parole dello statunitense dopo i fatti di Roma-Napoli.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

37° giornata - Disastro arbitri: condizionata metà delle partite

Un week end nero nella volata finale della serie A. Errori a Marassi, Torino, San Siro, Verona e Palermo. Rizzoli non perfetto nel derby

Ancelotti, Dybala, Cavani e Tourè: la serie A è già nel futuro

Nel campionato in cui nessuno sembra voler andare in Europa League, tutti impegnati a progettare la prossima stagione. Con la Juve sempre avanti...

Commenti