Cristiano Ronaldo è pronto a prendersi tutto

Messi affonda contro il Bayern e l'esterno portoghese può realizzare il suo sogno: vincere la Champions e strappare il pallone d'oro all'eterno rivale

Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Matteo Politanò

-

La clamorosa sconfitta dei blaugrana contro il Bayern Monaco deve aver fatto felice tanti avversari dei catalani ma soprattutto uno. Cristiano Ronaldo, nemico per eccellenza di Lionel Messi e ora finalmente pronto a prendersi lo scettro di giocatore più forte del mondo. Già nel pomeriggio di ieri l'attaccante portoghese ostentava sicurezza e appariva rilassato in una foto postata su Twitter. "Watching a movie at the hotel" ha scritto allegando un autoscatto sorridente. Sorriso che siamo certi è diventato quasi incontrollabile intorno alle 22,30 quando il fischio finale all'Allianz Arena ha sancito il trionfo del Bayern e il peggior crollo europeo nella storia del Barcellona.

Ora Cristiano Ronaldo sa di potersi giocare un match point importante per la stagione in corso. Questa sera scenderà in campo a Dortmund contro il Borussia, destabilizzato dalla notizia della cessione del talento Gotze ai rivali del Bayern, operazione trapelata dalle colonne della Bild nel momento sbagliato della stagione. I bookmakers danno come favoriti gli spagnoli a 2,50 ma i tedeschi sono quotati 2,60 con il pareggio a 3,50. Cristiano Ronaldo guarda di fronte a sé e intravede la possibilità di centrare la finale di Wembley e di strappare a Lionel Messi il pallone d'oro 2013. Occasione troppo ghiotta per non essere sfruttata e ciliegina sulla torta di un'ennesima stagione da sogno che finora lo ha visto segnare 50 reti in 49 partite.

Un alieno, proprio come Lionel Messi che rischia di pagare non poco la prestazione svogliata e mai incisiva offerta nella triste serata di Monaco. L'eterna discussione su chi sia il miglior giocatore al mondo tra Leo e CR7 potrebbe offrire spunti importanti proprio in queste settimane. Il Barça sembra orientato verso la fine di un ciclo durato sette anni mentre il Real di Mourinho ha fame di vincere il trofeo che manca da 11 stagioni. E chissà che per il portoghese non possa essere anche l'ultima occasione di vincere con il Real Madrid visto le sempre più insistenti voci su un suo passaggio al Paris Saint Germain. Una possibilità che è stata però allontanata dallo stesso presidente del Real Madrid Perez: "Offriremo un nuovo contratto a Cristiano Ronaldo". Nel frattempo CR7 se la ride: a prescindere dal finale di stagione il suo conto in banca sarà l'unico vero trionfatore.

© Riproduzione Riservata

Commenti