Calcio

Chi è Coutinho, il (probabile) sostituto di Neymar al Barcellona

Brasiliano di 25 anni come il suo connazionale, fu portato in Europa dall'Inter nel 2010. Da quattro anni è l'idolo dei tifosi del Liverpool

Philippe-Coutinho

Matteo Politanò

-

Il Barcellona corre ai ripari dopo il clamoroso addio a Neymar al Paris Saint Germain. Una trattativa che porterà nelle casse del club spagnolo la cifra record di 222 milioni di euro e che ha aperto ufficialmente il bando per la successione.

Le voci di mercato parlano dello juventino Dybala e di Hazard del Chelsea ma la dirigenza blaugrana sembra aver già deciso: arriverà Philippe Coutinho, classe 1992 che come Neymar è brasiliano e la stoffa del numero 10. 

Fu scoperto dall'Inter

Philippe Coutinho è cresciuto nelle giovanilli del Vasco da Gama e a soli 16 anni fu l'Inter la più veloce ad acquistarlo. Lo pagò 3,5 milioni di euro con la promessa che sarebbe rimasto in Brasile fino alla maggiore età. Così accade e nell'estate del 2010 Coutinho arriva in Italia per rimanerci tre anni (con una parentesi all'Espanyol) collezionando 28 presenze e 3 gol. 

All'Inter non c'è spazio e nell'estate del 2013 i nerazzurri lo cedono al Liverpool per circa 10 milioni di euro. In Premier cresce e si consacra mostrando un grande talento in evoluzione: dai 3 gol nei primi sei mesi in Inghilterra ai 13 dell'ultimo campionato. 

Caratteristiche tecniche

Coutinho è un trequartista che ha come principali abilità i dribbling e gli assist. Brevilineo, alto 1.71 m per 68 chili, è dotato di un'ottima agilità e velocità ed ha anche una grande visione di gioco. Ha cambiato ruolo nel tempo, ricoprendo sempre di più quello di esterno nel 4-3-3.

L'ex attaccante del Napoli Careca l'ha accostato al connazionale Zico per le caratteristiche tecniche e grazie al suo talento si è guadagnato dai tifosi del Liverpool il soprannome di Little Magician.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Messi saluta Neymar con un video su instagram

Neymar al Psg per 522 milioni di euro: l'ultima follia del calciomercato

Lo sceicco verserà al Barcellona la clausola e garantirà al giocatore un contratto da 30 milioni. E l'Uefa col fair play finanziario cosa dice?

Calciomercato 2017-2018: tutti i trasferimenti della Serie A

Il tabellone definitivo delle trattative della sessione invernale. Pochi movimenti, investimenti scarsi e big ferme sulle proprie posizioni

Calciomercato-choc: perché il Milan spende e l'Inter no?

Fassone e Mirabelli hanno rifatto la squadra, Suning si muove in silenzio. Ci sono ragioni tattiche, economiche e di filosofia calcistica

Lulo Benitez, dice addio al calcio per salvare il nipotino

Niente più partite per il giocatore della serie C, l'eroe argentino che ha donato parte del suo fegato al figlio malato della sorella

Commenti