Calcio

Coppa Italia, Inter-Lazio: Pioli per la decima vittoria consecutiva

Sfida a San Siro per un posto in semifinale. Anche Inzaghi carica a testa bassa. Si gioca alle 20,45 (diretta su Rai1)

GettyImages-631919846

Giovanni Capuano

-

La Coppa Italia per cercare di allungare il filotto di vittorie in vista della trasferta contro la Juventus. Oppure per prenotare una rivincita nel derby contro la Roma. Pioli e Inzaghi hanno mille motiivi per non snobbare Inter-Lazio, quarto di finale che a San Siro assegna un posto nelle prime quattro della manifestazione che da due anni premia la Juventus di Allegri.

Non sarà un test leggero, dunque. Anzi. Le vicende del campionato non distraggono nessuno dei due tecnici perché l'idea di provare ad arrivare fino alla finale di Roma alletta entrambi. Non ci sarà turn over massiccio, anche se incombe una domenica forse decisiva per le rispettive ambizioni in campionato. La Coppa Italia, però, quando entra nel vivo piace e interessa a tutti. 

Pioli rilancia Banega (che ha già punito la Lazio)

Pioli non cambierà la sua Inter 4-2-3-1, quella che gli sta consentendo di risalire rapidamente la corrente e lo ha riavvicinato alla zona Champions League grazie alle sette vittorie consecutive in campionato (9 comprese le coppe). Ci sarà solo qualche aggiustamento e il rilancio di Banega alle spalle di Icardi, confermatissimo. L'argentino ha già 'matato' la Lazio in dicembre con un gol bellissimo che ha spaccato in due una partita molto complicata per i nerazzurri.

Un turno di riposo anche per Perisic, che a Torino sarà chiamato agli straordinari contro gli esterni della Juventus, mentre Kondogbia prenderà il posto di Gagliardini che, da quando è sbarcato ad Appiano Gentile, è diventato praticamente insostituibile. Come si vede nessuna rivoluzione per non far perdere alla squadra il magic moment.

Inzaghi con il dubbo Keita fino alla fine

Anche Inzaghi farebbe volentieri a meno del turn over. La Lazio, che a san Siro nella stagione d'oro dello scudetto appena conquistato vinse una Coppa Italia (e Inzaghi era in campo da protagonista), ha il giallo Keita che sarà risolto solo in extremis. E' stato inserito nella lista, ma deve arrivare direttamente dalla Coppa d'Africa e il club non ha certezze al riguardo.

Il tecnico deve far dimenticare ai suoi l'amaro sabato sera con la partita persa in casa contro il Chievo. Sul piano della prestazione poco da rimproverare alla squadra, ma c'è il rischio di una piccola crisi di gennaio dopo aver perso anche contro la Juventus. Anche per questo la Coppa Italia conta il doppio. In premio c'è un quasi certo derby contro la Roma che domani sera dovrà vedersela col Cesena.

© Riproduzione Riservata

Commenti