Calcio

Ecco la Coppa Italia, unico trofeo che si può togliere alla Juventus

Grandi sfide, incassi e numeri importanti in tv: la seconda fase della ex manifestazione Cenerentola che oggi è diventata obiettivo per tanti

coppa italia incassi tv juventus

Giovanni Capuano

-

Che nessuno tocchi la Coppa Italia, unico torneo calcistico nel nostro Paese in cui si gioca per vincere e non solo per arrivare alle spalle della Juventus. Entra nel vivo con i quarti di finale e promette di regalare spettacolo, emozioni, grandi incassi e ascolti televisivi. Sono passati i tempi in cui le big schieravano le seconde linee quasi disturbate dalla manifestazione: il format oggi le protegge fino ad arrivare a questo punto del tabellone. E che da qui in poi vinca il migliore.

E' vero che nell'albo d'oro compare ossessivamente dal 2014 sempre lo stesso nome: Juventus. Ma mai come quest'anno tutte le altre, a cominciare dal Napoli, sanno che si può immaginare di far cadere il tiranno solo qui. L'obiettivo è arrivare alla finale-evento dell'Olimpico di Roma il prossimo 15 maggio; chi è dall'altra parte del tabellone (Milan, Napoli, Lazio e Inter) ce l'ha nel mirino mentre chi divide con i bianconeri la corsa (Atalanta, Fiorentina e Roma) sa di avere qualche chance nei 90 o 180 minuti.

Le ultime stagioni hanno fatto crescere in maniera notevole l'interesse intorno alla Coppa Italia. Le piccole si lamentano di un regolamento che prevede un ingresso soft dei grandi nel tabellone, tra turni saltati e partite giocate in casa, ma la verità è che così facendo si è convinto anche chi fino a qualche tempio fa snobbava l'impegno ad aggredirlo con la giusta mentalità.

Solo l'Alessandria rivelazione del 2016 ha trovato spazio nelle semifinali. Per il resto ci sono stati derby, grandi sfide e un prodotto che ha attratto gente negli stadi e davanti alla televisione. L'ultimo bando della Lega ha visto salire i costi per i diritti tv del 60% e per riprenderseli la Rai è stata obbligata a salire fino a 35,4 milioni di euro superando la concorrenza di Mediaset che immaginava di poterli aggiungere alla sua offerta in chiaro.

La settimana dei quarti di finale è lo spot migliore per la Coppa Italia. Tre prime serate garantite: Milan-Napoli il 29 gennaio, Atalanta-Juve il 30 (con nel tardo pomeriggio Fiorentina-Roma) e chiusura con Inter-Lazio. Ossigeno puro prima di rituffarci nel campionato in cui la Juventus domina dall'alto dei suoi punti di vantaggio: 11 sul Napoli, 19 sull'Inter e via a crescere per tutte le altre. Che nessuno tocchi la Coppa Italia. Non quest'anno, almeno.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Juventus in fuga: +11 sul Napoli anche giocando male

Bianconeri di rimonta contro la Lazio (che meritava di più). La corsa scudetto praticamente chiusa a fine gennaio

Commenti