Calcio

Il portiere Boubacar Barry regala la Coppa d'Africa alla Costa d'Avorio

Nella serie ai rigori contro il Ghana il 37enne estremo difensore ivoriano prima para un penalty e poi segna quello della vittoria

ghana

Redazione

-

Eroe assoluto della finale di Coppa d'Africa è stato il 35enne portiere della Costa d'Avorio Boubacar Barry. Arrivata la finale contro il Ghana ai rigori dopo 120 minuti a reti inviolate, l'estremo difensore ivoriano ha infatti prima parato il penalty calciato dal collega ghanese Razak e immediatamente dopo ha realizzato il tiro che è valso ai suoi la vittoria in Coppa d'Africa, fissando sul 9-8 la lunga serie dal dischetto.

Era dal 1992 che la Costa d'Avorio non vinceva la manifestazione, svoltasi in Guinea Equatoriale dopo il rifiuto del Marocco a ospitare l'evento a causa dell'epidemia di Ebola.

La serie ai rigori che ha assegnato la Coppa

"Dio non fa mai nulla per caso. Venivo considerato un portiere senza talento, ero stato messo da parte, mentre adesso...": queste le parole di Boubacar Barry dopo la conquista del trofeo, che in Costa d'Avorio sarà sempre accostata al suo nome. Una gloria imperitura, resa ancora più eccezionale dal fatto che Barry s'è ritrovato in campo nella finale solo per l'infortunio del portiere titolare.

© Riproduzione Riservata

Commenti