Calcio

Conte e Allegri: sfida italiana per la panchina del Chelsea

Gli inglesi sicuri che il prossimo tecnico di Abramovich verrà dal Belpaese. Ma Figc e Juventus non gradiscono...

FBL-EURO-2016-ITA-PRESSER

Giovanni Capuano

-

In Inghilterra sono sicuri che Roman Abramovich si sia innamorato dell'Italia e dei suoi allenatori. Folgorato al punto da aver allestito un derby tutto azzurro per la panchina del Chelsea della prossima stagione, una volta liquidato il traghettatore Hiddink. Conte contro Allegri, entrambi candidati forti di una lista che comprende anche i nomi di Simeone, Pellegrini e Sampaoli.

I tabloid di Londra sono scatenati e nel giorno in cui rimbalza in Italia la notizia dell'offerta da 40 milioni di euro in 4 stagioni per Allegri, che però è legato alla Juventus da contratto in scadenza nel 2017 e al momento deve rimanere concentrato sugli obiettivi bianconeri, ecco prepotente il nome di Antonio Conte.

Secondo il Daily Express il ct della nazionale, che sta prendendo lezioni di inglese da qualche mese per migliorare il suo approccio con eventuali proposte che vengano dalla Premier League, ha già avuto due incontri con lo staff di Abramovich per progettare il futuro sbarco a Stamford Bridge. L'ultimo sarebbe avvenuto alla fine di gennaio, sfruttando un momento in cui è meno impegnato per le questioni azzurre.

Ufficialmente Conte deve ancora comunicare alla Figc la decisione di non prolungare il suo rapporto oltre l'Europeo del 2016. Tavecchio è disposto a fare carte false per tenerlo fino al Mondiale del 2018 in Russia, consapevole anche delle difficoltà che incontrerà la nazionale a qualificarsi essendo stata inserita nel girone con la Spagna. Conte, però, ha deciso di tornare ai club e non ha mai nascosto di ambire a una panchina inglese.

Tutto quadra, insomma. Manca solo la chiarezza di comunicare l'addio a luglio per poi prendere liberamente un impegno per la prossima stagione. L'arrivo di Spalletti ha anche allontanato definitivamente il progetto della Roma, che lo stava aspettando. Restano in piedi le ipotesi di Milan e Juventus, ma il Chelsea è scattato. Cosa ne penserà la Federcalcio?

© Riproduzione Riservata

Commenti