Luis Nazario da Lima, meglio conosciuto come Ronaldo, compie 40 anni. Il fenomeno che fece sognare i tifosi interisti nell'estate del 1997 resta uno dei più grandi calciatori nella storia. Tecnicamente tra i primi dieci calciatori di sempre, il brasiliano ha segnato un'epoca del calcio moderno e scritto pagine indelebili nella storia dello sport più amato al mondo. 

Nato a Cruzeiro il 22 settembre del 1976 Ronaldo ha iniziato la carriera nella squadra della città dimostrando fin da subito di essere un predestinato. Nelle prime 14 presenze con la maglia azzurra segna 12 reti e si guadagna il biglietto per il mondiale 1994 vinto dai verde oro contro l'Italia di Sacchi. Tutto il mondo parla di lui ma a spuntarla è il Psv Eindhoven che lo porta in Olanda nel 1994 per 6 milioni di dollari. 

In Olanda segna 42 gol in 46 partite, numeri incredibili che lo portano al Barcellona nell'estate 1996. I blaugrana lo pagano 20 milioni di dollari e Ronaldo dimostra di meritare il titolo di giocatore più forte del mondo. Viene soprannominato il fenomeno e segna 34 gol in 37 partita tra cui il capolavoro eterno contro il Compostela. Nell'estate 1997 l'Inter lo acquista per 48 miliardi, cifra record che esalta il popolo nerazzurro. La sfortuna è però in agguato e i ripetuti infortuni gravissimi al ginocchio minano la sua carriera italiana. Segna 49 in 68 partite in nerazzurro per chiudere con le lacrime del 5 maggio 2002 e l'addio destinazione Madrid. 

Inizia la sua rinascita con la vittoria della coppa del Mondo e del pallone d'oro nel 2002. In blanco segna 83 in 127 partite giocando nel Real dei Galacticos insieme a Zidane, Raul, Roberto Carlos e Beckham. Dopo aver vinto tutto torna in Italia, al Milan, smacco ai tifosi nerazzurri che non gli verrà mai più perdonato. Segna nel derby ma tutti capiscono che la sua carriera è in calo: torna in patria nel 2009 dove chiude la carriera nel Corinthians. Lo scorso febbraio il suo mito ha avuto il posto che merita, l'ingresso nella hall of fame del calcio. Auguri Fenomeno! 

© Riproduzione Riservata

Commenti