Calcio

Chi è Marcelo Bielsa, il "Loco" che fa sognare (e impazzire) la Lazio

La società ha depositato il contratto annuale da 2,4 milioni ma resta il mistero sull'arrivo a Roma. Lotito: "Lo aspettiamo per sabato"

Bielsa

Matteo Politanò

-

La nuova era della Lazio è iniziata. Il presidente Claudio Lotito ha annunciato l'arrivo di Marcelo Bielsa sulla panchina biancoceleste: contratto annuale a 2,4 milioni di euro più bonus, la cifra più alta mai spesa dal club capitolino per un allenatore. La società biancoceleste è corsa ai ripari dopo i tentennamenti delle ultime ore che hanno fatto anche ipotizzare un fallimento dell'operazione: "Contratto depositato, Bielsa arriverà sabato a Roma con il suo staff".

Marcelo Bielsa, classe 1955, è uno degli allenatori più apprezzati al mondo e la sua carriera è stata un'alternanza di successi assoluti e fallimenti senza appello. È soprannominato "El Loco", "Il pazzo", soprattutto per il suo approccio maniacale al lavoro: uno studio quasi scentifico di schemi e allenamenti che lo ha reso famoso fin dagli inizi della carriera, negli anni '90 con il Newell's Old Boys. 

 

Bielsa ha iniziato la carriera da allenatore giovanissimo e il suo modello di calcio ha fatto scuola in tutto il mondo. Il suo modulo preferito è il 3-3-3-1: 3 difensori (1 líbero con 2 fermi su ogni lato), 3 centrocampisti (1 centrocampista centrale con 2 laterali), 3 trequartisti (1 fantasista al centro e 2 ali ai lati) e 1 centravanti. 

L'arrivo di Bielsa in Serie A è un'ottima notizia per tutto il calcio italiano e i tifosi della Lazio sono pronti ad accogliere il "Loco" e il suo bagaglio di entusiasmo. Lo stesso presidente Lotito sarebbe rimasto letteralmente stregato dal primo incontro con l'allenatore al punto da disattendere la sua parola con Cesare Prandelli, l'ex ct azzurro che aveva rifiutato l'Atalanta in attesa di una chiamata dalla capitale. 

Bielsa avrà carta bianca anche sul mercato e nelle ultime ore sono già trapelati alcuni nomi che sarebbero graditi all'allenatore: dall'ex Juventus Mauricio Isla a Ciro Immobile passando per Facundo Roncaglia della Fiorentina e il sogno Fernando Llorente dal Siviglia. 

© Riproduzione Riservata

Commenti