Calcio

Chi è Giampiero Ventura, nuovo ct dell'Italia: tutte le sue panchine

Il presidente Tavecchio ufficializza l'ex allenatore granata: guiderà la Nazionale per i prossimi due anni

Udinese Calcio v Torino FC - Serie A

Matteo Politanò

-

Mentre la nazionale di Antonio Conte (già annunciato allenatore del Chelsea dopo l'Europeo) si prepara a partire per la Francia il futuro azzurro è già presente. Giampiero Ventura, allenatore del Torino nelle ultime cinque stagioni, è stato annunciato come nuovo ct dell'Italia a partire dalla fine degli Europei 2016. "Lo abbiamo scelto per esperienza, gestione del gruppo e doti morali importanti" ha spiegato il presidente della Figc Giancarlo Tavecchio.

 

Genovese classe 1948 Ventura ha iniziato la sua carriera del calcio da centrocampista, una carriera modesta, trascorsa quasi esclusivamente in serie D tranne una stagione in serie C con l'Enna nel 1970/1971. Da allenatore è tutta un'altra musica e Ventura inizia a vedere i risultati fin da subito: dopo aver iniziato nelle giovanili della Samp alla prima esperienza con l'Entella guida la squadra dall'Interregionale alla C2.

Nasce la sua idea di calcio, il modulo 3-5-2, il rispetto e il lavoro metodico nello spogliatoio, uomini cardine che possano essere esempi prima di tutto fuori dal campo. La sua chance per il salto definitivo arriva nel 1997 con il Cagliari, trova la promozione in serie A al primo anno e mostra un calcio innovativo ma dopo due anni il cuore chiama e ritorna nella sua Sampdoria, retrocessa in serie B.

Un solo anno a Genova e poi inizia il lungo giro di panchine dal nord al sud: Udine, il ritorno a Cagliari con una nuova promozione in serie A, il primo Napoli di De Laurentiis, Messina, Verona e Pisa prima di arrivare a Bari. Nel 2009/2010 centra il record di punti in serie A per i pugliesi: 50.

Un anno dopo firma con il Torino che vuole tornare in serie A: resterà cinque stagioni centrando la promozione al primo anno e riportando in Europa il Toro nel 2013/2014 oltre che a vincere il derby con la Juventus e siglare il nuovo record di presenze consecutive come allenatore del club granata, 194.

© Riproduzione Riservata

Commenti