Champions, sorteggio da brividi per Juve e Roma

Nessuna è testa di serie ed entrambe rischiano un girone da incubo. Ecco come verranno pescate le avversarie delle italiane - Napoli-flop: processo - Cosa succede al ranking italiano

Il sorteggio della Champions League – Credits: Epa

Giovanni Capuano

-

Sarà una serata da incubo e con le dita incrociate e strette forte. Juventus e Roma, le superstiti italiane nell'urna di Montecarlo, rischiano un sorteggio da brividi e due gironi che possono rovinare l'inverno. Nessuna è testa di serie e le quattro urne da cui verranno estratti i nomi delle squadre non promettono nulla di buono. Ci vuole un pizzico di fortuna, insomma, ricordando che poi bisogna non buttare via punti e farsi eliminare in un gruppo abbordabile come la Juventus di un anno fa, oppure che c'è chi è uscito vincente da un raggruppamento tostissimo come il Napoli di Mazzarri. In ogni caso partiamo con lo svantaggio della posizione nel ranking dei singoli club. La Juventus è stata inserita nella seconda fascia e non con le big (dunque ne avrà certamente una) e la Roma è addirittura in quarta fascia insieme alle outsider dei paesi minori. Si comincia alle 18 e l'obiettivo è arrivare alla fase ad eliminazione diretta che scatta a febbraio.

JUVENTUS, RISCHIO LIVERPOOL - I bianconeri pescheranno certamente una big dalla prima urna: Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco le peggiori, ma anche Chelsea, Atletico Madrid e Arsenal non scherzano mentre contro Benfica o Porto ci sarebbe il fascino della rivincita dopo l'eliminazione dall'ultima Europa League (Benfica) o il confronto diretto Italia-Portogallo utile per il ranking (Porto). Il vero giudizio al peso del girone dei campioni d'Italia, però, si darà con la pescata nella urna numero 3. Da evitare assolutamente il Liverpool di Balotelli, meglio stare alla larga anche da Athletic Bilbao e Bayer Leverkusen, mentre potrebbe non essere impossibile abbinarsi a Olympiacos, Cska Mosca, Ajax o Sporting Lisbona. Attenzione, c'è anche il Galatasaray e si torna al discorso precedente. Nell'urna 4 il pericolo è il Monaco. Le altre non preoccupano. Si può insomma passare da un girone da incubo (Real Madrid, Liverpool, Monaco) a uno da sogno o quasi (ad esempio Benfica, Olympiacos e Ludogorets).

ROMA, STRADA IN SALITA - Alla Roma andrà quasi certamente peggio. Parte dalla quarta urna e pescherà una big come la Juve più un'altra dall'urna 2 che comprende Borussia Dortmund, Psg, Manchester City (da evitare assolutamente), Zenit San Pietroburgo, Shaktar Donetsk e Schalke 04 (più semplici ma insidiose) o il Basilea, da non sottovalutare ma abbordabile. Poi c'è il solito pericolo-Liverpool da condividere con la Juventus. Provando a fare l'ipotesi peggiore c'è il solito Real Madrid (o Barcellona, Bayern Monaco e Chelsea) con Psg e Liverpool. Oppure potrebbe andare di lusso: Porto, Basilea e Ajax. Ma dovrebbe andare davvero bene...

ECCO LE URNE DI NYON - Le 32 iscritte alla Champions League sono state così divise secondo il loro ranking: Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco, Chelsea, Arsenal, Benfica, Atletico Madrid e Porto (URNA 1) JUVENTUS, Borussia Dortmund, Psg, Manchester City, Zenit, Shakhtar Donetsk, Schalke 04, Basilea (URNA 2) Liverpool, Athletic Bilbao, Bayer Leverkusen, Cska Mosca, Olympiakos, Ajax, Galatasaray, Sporting Lisbona (URNA 3) ROMA, Monaco, Anderlecht, Apoel, Ludogorets, Bate Borisov, Maribor e Malmoe (URNA 4).

© Riproduzione Riservata

Commenti