Calcio

Tutto sul Tottenham di Kane, avversario della Juventus in Champions League

Le caratteristiche degli inglesi che fanno paura e non solo per il cannoniere che segna più di Messi. Andata a Torino il 13 febbraio, ritorno a Londra

tottenham caratteristiche squadra champions league avevrsaria juventus

Giovanni Capuano

-

Il Tottenham Hotspur avversario della Juventus negli ottavi di finale della Champions League è una delle rivelazioni della prima fase della manifestazione. I bianconeri di Allegri dovranno stare attenti per far valere la superiorità tecnica contro una formazione che attraversa un momento d'oro e non solo per i gol di Harry Kane, bomber che nel 2017 ha segnato più di Messi e che sta demolendo i record della Premier League.

Il Tottenham si è qualificato agli ottavi di finale quasi contro pronostico, dominando il girone H in cui era inserito con Real Madrid e Borussia Dortmund. Poteva sembrare il vaso di coccio in mezzo a quelli di ferro e, invece, ha battuto due volte su due i tedeschi, strapazzato il Real in casa (3-1) e resistito al Bernabeu dove è uscito con un pareggio.

Sulla carta è la meno forte delle inglesi passate in blocco alla seconda parte, ma attenzione alle sorprese e anche ai precedenti che sono favorevolissimi ai londinesi contro le italiane. Solo la Fiorentina nell'Europa League 2014-2015 è riuscita a passare mentre Milan (1972 e 2011) e Inter (2012) hanno avuto più di un problema così come gli stessi viole nell'incrocio dell'inverno 2016 sempre in Europa League.

La stessa Juventus ha un vero e proprio tabù da abbattere. Nelle ultime 5 occasioni in cui ha incrociato rappresentanti della Premier League non è andata bene, compreso il doppio confronto con il Fuhlam in Europa League e, tornando indietro, nelle delusioni patite prima di Calciopoli dalla formazione di Capello. Allegri, che non si è mai fermato alla prima fase nella sua carriera, deve vendicare a sua volta lo sgarbo di una dolorosa eliminazione patita contro il Tottenham quando era sulla panchina del Milan.

tottenham caratteristiche squadra champions league avevrsaria juventus

La rete di Hatty Kane nel derby contro l'Arsenal - 12 febbraio 2018 – Credits: Catherine Ivill/Getty Images

Come gioca il Tottenham di Kane

Per tutti il Tottenham è la squadra di Kane, da due stagioni uno dei migliori attaccanti del calcio mondiale. Per gli addetti ai lavori che seguono da vicino le gesta degli Spurs, invece, è la squadra di Pochettino, vero artefice della crescita di un gruppo da lungo ai confini dei vertici della Premier League senza però riuscire ad emergere definitivamente.

Il lavoro del tecnico argentino, ma di orgini piemontesi, è apprezzatissimo e non è un caso che a Madrid stiano seguendo con grande attenzione le sue evoluzioni nel caso dovesse essere necessario far partire un nuovo ciclo post-Zidane.

Pochettino schiera il Tottenham cercando di valorizzare al meglio le qualità di Harry Kane altro gioiello che sarà al centro anche del prossimo calciomercato con quotazioni abbondantemente oltre i cento milioni di euro. E' la stella della squadra anche se non tutto ruota intorno a lui e non è l'unico terminale di un gioco in cui si esaltano anche altri talenti purissimi.

Lo schema preferito è il 4-2-3-1 con i talentuosi Eriksen, Son e Alli (che sta vivendo un momento difficile) alle spalle dell'attaccante. La qualità non si limita all'attacco: Dembelè, che viene schierato nella linea di mediana, è diventato un autentico idolo dei tifosi londinesi.

Il punto debole può essere considerato la difesa, non tanto negli interpreti quanto nella difficoltà a gestire le gare senza pause di rendimento. Spesso il Tottenham raccoglie meno di quanto meriterebbe regalando all'avversario di turno l'occasione di segnare e di rientrare in partita. Un limite che contro una squadra cinica ed esperta come la Juventus rischia di essere pericolo.

Risultati e stato di forma del Tottenham

Il Tottenham attraversa un ottimo momento di condizione. In Premier League non perde dal 16 dicembre 2017 (4-1 in casa dello schaicciasassi Manchester City) e da quel giorno ha infilato una serie di 6 vittorie e 3 pareggi impreziosita nelle ultime tre settimane: successo contro il Manchester United (2-0), pareggio a Liverpool (2-2) e vittoria nel derby con l'Arsenal (1-0).

In forma strepitosa anche Harry Kane che ha chiuso il 2017 con 56 gol nell'anno solare, battendo Messi e stabilendo il primato della Premier League. In questa stagione è a quota 23 in 26 presenze e nel campionato inglese ha appena superato il muro delle 100 segnature entrando in un club ristretto.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Champions League 2017-2018: ecco le avversarie di Juventus e Roma

Tutto su Tottenham e Shakhtar Donetsk che affronteranno le italiane negli ottavi di finale a febbraio e marzo. L'esito dei sorteggi di Nyon

Champions League 2017-2018: la guida completa

La corsa alla finale di Kiev del 26 maggio 2018: squadre partecipanti, date, orari, gironi, format e montepremi. Chi dopo il Real Madrid?

Champions League 2016-2017: quanto hanno incassato le squadre

La Juventus è il club più ricco con la finale di Cardiff: 110 milioni. La classifica della distribuzione premi e ricavi dell'Uefa: anche il Napoli nella Top5

Commenti