Juve e Napoli: calendario ad alto rischio europeo

Sfide contro le big prima e dopo gli impegni in Champions ed Europa League: il computer della Lega non protegge le italiane in Europa - il calendario completo

Due anni fa Aurelio De Laurentiis se n'era andato inveendo contro il mondo intero ("Siete delle merde") e accusando il sistema di non aver voluto tutelare il suo Napoli e le altre iscritte alla Champions League. Altri in seguito avevano sollevato il problema ma, evidentemente, non è bastato perché anche il calendario della prossima stagione propone incroci ad alto rischio per le italiane che corrono in Europa.

Un'avvertenza è necessaria: gli impegni sono così numerosi che è quasi impossibile evitare concomitanze e periodi di fuoco; in fondo non accade nemmeno all'estero. E la Lega si è attrezzata chiedendo al computer di evitare incroci impossibili (per tempi di recupero) in almeno quattro occasioni. Malgrado tutto, però, c'è chi si può lamentare perché l'autunno sarà complicato sin dalle prime battute con riflessi nella corsa dei gironi Champions.

JUVENTUS, CHE INGORGO IN AUTUNNO - Il calendario della squadra di Conte è da paura se messo un parallelo con l'impegno europeo. Le prime tre giornate del girone di Champions sono anticipate dalle trasferte contro Inter, Torino e Fiorentina e dopo la seconda c'è Juve-Milan. Da paura. I bianconeri sono sempre in trasferta prima (le altre contro Parma, Livorno e Bologna) e dopo 4° e 5° turno affrontano in casa Napoli e Udinese. Due anni fa De Laurentiis se la prese per molto meno. Nella scorsa stagione la Juventus conquistò 28 punti su 36 negli impegni pre e post girone di qualificazione perdendo due volte contro le due milanesi.

NAPOLI, LE DIFFICOLTA' DOPO L'EUROPA - Anche il Napoli non può sorridere. Non va male nelle vigilie europee (da circolino rosso solo la trasferta contro la Roma all'8° giornata), ma gli atterraggi successivi agli impegni di Champions saranno da incubo per Benitez: Milan-Napoli alla 4°, Juve-Napoli alla 12°, Lazio-Napoli alla 14° e Napoli-Inter alla 16°. Peseranno? Nel 2011-2012 le fatiche costarono ben 18 punti su 36 tra pre e post Champions che scavò il solco tra Mazzarri e le pretendenti allo scudetto.

MILAN, ATTENTA A JUVE E NAPOLI - I rossoneri hanno il calendario più equilibrato di tutti da questo punto di vista. Prima delle sfide europee c'è solo il big match contro la Fiorentina all'11° giornata. Più complicati i ritorni in Italia con Milan-Napoli alla 4°, Juve-Milan alla 7° e Milan-Roma alla 16°. Nell'ultima stagione Allegri ha pagato dazio più di tutti perdendo conquistando 15 punti (su 36) nelle stesse giornate con una media di poco superiore al punto per partita.

IL PESO DELL'EUROPA LEAGUE - Montella farà bene a prepararsi per tempo. Il suo girone d'andata sarà infernale e gli impegni europei rischiano di pesare tantissimo sulle ambizioni di classifica dei viola. Prima della 3° giornata c'è Fiorentina-Juventus, prima della 4° Milan-Fiorentina, prima della 5° Udinese-Fiorentina e prima della 6° Roma-Fiorentina. Anche ai friulani non va benissimo. Ci sono Milan, Inter, Fiorentina e Napoli alla vigilia e Roma e Juventus di ritorno dall'Europa: urge turn over.

La Lazio? E' quella che può lamentarsi meno. E' vero che c'è derby alla 4° giornata di ritorno da un impegno europeo e bisogna verificare se il Viminale darà l'ok al posticipo di domenica o lunedì sera come impongono le regole della Lega Calcio). C'è anche Lazio-Napoli alla 14° ma il resto sono impegni di medio livello. Al campo la controprova.

© Riproduzione Riservata

Commenti