Calcio

Torino: da Cairo un "no" a Cassano

Il n°1 del club granata chiude a qualsiasi ipotesi di ingaggio del fantasista. E si difende dalle accuse dei tifosi di avere il "braccino corto"

cairo_torino

Redazione

-

In margine alla presentazione alla stampa del nuovo back sponsor della squadra, Tecnoalarm, il presidente del Torino Urbano Cairo ha levato qualsiasi illusione ai tifosi granata: "Cassano? Assolutamente no. Cerchiamo ragazzi di prospettiva e uomini di esperienza che possano pensare allo spogliatoio, che è quello che conta. Il Toro è a posto cosi'".

Il n°1 del Torino ha poi così replicato alle critiche della tifoseria riguardo gli scarsi investimenti sul mercato di riparazione: "Negli ultimi due anni abbiamo investito circa 40 milioni, più o meno quanto incassato dalle cessioni". E ha ribadito che gli addii di Immobile e Cerci erano mosse di mercato inevitabili: "Un giocatore che non vuole rimanere, non va tenuto, sarebbe un danno per lui e per la squadra".

Quanto al temporaneo ottavo posto dopo quattro vittorie consecutive: "Lo stiamo ottenendo con grande attenzione al bilancio, che è in attivo. Non abbiamo un euro di debiti con le banche e gli stipendi vengono pagati puntualmente. Di questo credo che anche i tifosi che mi danno del 'braccino' debbano essere contenti". 

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965