Calcio

Calciomercato: Higuain tra Milan-Juventus-Chelsea ma nessuno lo vuole pagare

I londinesi aprono al prestito per 5 mesi. Il Milan lo ha scaricato. La Juventus non vuole riaverlo a giugno

calciomercato 2018 2019 chi ha speso serie a juventus

Parametro Zero

-

Gonzalo Higuain è ormai diventato un caso di questa sessione di calciomercato. Un po' per sua volontà e, molto, per quelle delle squadre a cui è legato o dove vorrebbe legarsi. La situazione è abbastanza chiara. Con il Milan è rottura. Lui vorrebbe cambiare aria ed il neo ad Gazidis ha già fatto sapere che non vogliono (e possono?) riscattarlo a fine anno come promesso alla Juventus.

Il "Pipita" da parte sua non si è offeso più di tanto dato che il suo cuore batte a Londra, dove i contatti con Sarri sono sempre attivi. A Stamford Bridge però comanda la signora Marina Granovskaia che non vorrebbe un ultra 30enne in rosa, soprattutto non ha intenzione di investire somme importanti. Così, dopo il "niet" iniziale l'unica concessione fatta è di un prestito fino a fine stagione (a basso costo). Il Milan però ha bisogno di incassare per non peggiorare un bilancio già da profondo rosso.

C'è poi il terzo incomodo, cioè la Juventus, che l'estate scorsa pensava di essersi liberata per sempre del giocatore. Eppure il rischio è che ora torni a fine stagione sotto forma di pacco creando non poco scompiglio. 

Quindi. Al momento l'unica cosa certa è che nessuno vuole pagare Higuain. Eppure qualcuno dovrà farlo. Adesso o a giugno. Un problema immediato per il Milan, che non ha vincoli dalla Uefa sui saldi di mercato ma si è già esposto molto per Paquetà e non ha un vero e proprio budget per prendere un sostituto all'altezza dell'argentino, e un problema in futuro per Paratici, che deve garantirsi la cessione senza una minusvalenza oggi proibita per ragioni di bilancio già atteso in rosso.

1568676

Ps: Questione Piatek. Preziosi ha offerto il suo gioiellino ai rossoneri ma vuole garanzie chiare che, dopo un ipotetico prestito fino a fine campionato, in estate arrivino tutti i 40-50 milioni, la sua valutazione del centravanti polacco. Il Milan una cifra del genere la potrebbe sostenere solo con l'ingresso in Champions (al momento tutt'altro che certo). Di sicuro sono in molti a sostenere che i rapporti tra rossoneri e rossoblu siano come ai bei tempi. Si, i bei tempi del Milan di Berlusconi e Galliani.

L'incontro decisivo tra preziosi ed il Milan sarà venerdì prossimo, al ritorno dalla Supercoppa

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Higuain, entrata e fallo su Gattuso alla viglia della Supercoppa I VIDEO

Higuain è un flop, ma il Milan non ne può fare a meno

L'argentino mai così male a metà stagione, però è la chiave nella corsa Champions. Vincoli Uefa, alternative e la sua storia lo tengono in rossonero

Leonardo-Higuain, i retroscena di una "guerra"

L'attacco del Direttore Generale del Milan al Pipita di ieri è solo la punta di un iceberg. Rapporto rotto da settimane

Commenti