FBL-EUR-C1-BAYERN-MUNICH-JUVENTUS
Calcio

Buffon rinnova con la Juventus fino al 2018: "Orgoglioso della mia storia"

Il club bianconero annuncia l'allungamento del contratto anche per Barzagli. Il numero 1: "Non ho mai vinto il pallone d'Oro? Colpa mia"

Gianluigi Buffon e Andrea Barzagli hanno annunciato il loro rinnovo di contratto con la Juventus fino al 2018. La notizia, nell'aria da tempo, è stata annunciata oggi nel corso di una conferenza stampa che è stata occasione per ascoltare i pensieri del capitano bianconero, da 15 anni portiere titolare della Juventus. 

"Sono orgoglioso di questo atto di fiducia della società nei miei confronti e ci tengo a sottolineare che la strada intrapresa è fatta di un insieme di forze. Un giocatore si esprime al meglio solo quando si lavora bene e quando alle spalle ha delle persone che sanno il fatto loro".

Dal 2001 al 2018 sarebbero 17 anni di storia, un percorso da record fatto di vittorie a partire dai nove scudetti: "Sarebbe una cosa straordinaria arrivare a dieci in sedici stagioni e con un campionato di B. Sono numeri che danno il senso di una grande continuità, per me come giocatore e anche come squadra".

 

A chi gli chiede se l'obiettivo è adesso Alessandro Del Piero, primatista di presenze con la Juve, Buffon risponde: "Neanche giocando 50 partite a stagione fino al 2018 potrei arrivare a un obiettivo simile. Gli obiettivi che mi sono sempre dato sono obiettivi di squadra, e poi quello di migliorare sempre". Orgoglio e umiltà, come quando gli viene chiesto se il Pallone d'Oro è un rimpianto: "So di avere avuto una carriera brillante e so di esserci andato vicino alcune volte, ma se non l'ho vinto è perché non ho fatto abbastanza".

La presenza del numero uno ha rubato la scena ad Andrea Barzagli, rinnovo di pari caratura per una delle difese più forti d'Europa: "Sono orgoglioso di condividere con Andrea un avvenimento così importante. Il legame che ci unisce in campo e fuori è un qualcosa di profondo che nasce dal rispetto".

Il difesnore ha ringraziato la società dopo il brutto infortunio dello scorso anno che lo aveva tenuto a lungo lontano dal campo: "È stato un anno difficile: mi ero dato l'obiettivo di tornare al 100% fisicamente, e quest'anno l'ho dimostrato".

© Riproduzione Riservata

Commenti