Boca River
Calcio

Boca-River, che vergogna: agguato ultras e Clasico sospeso

Giocatori ospiti aggrediti con spray urticanti e lacrimogeni: assalto premeditato. E la partita non ricomincia dopo l'intervallo

Notte di vergogna per il calcio argentino che ha visto sospendere il Super Clasico tra Boca e River al termine del primo tempo a causa dell'aggressione premeditata degli ultras di casa ai giocatori del River. E' successo tutto al fischio dopo i primi 45 minuti da parte del direttore di gara. Al rientro negli spogliatoio alcuni calciatori del River sono stati colpiti con gas urticanti e poi fatti oggetto di lancio di lacrimogeni. Ultras del Boca hanno bucato il telone del tunnel lanciando una bomba che è esplosa in mezzo agli avversari che stavano percorrendo quei pochi metri e che hanno riportato ustioni al volto e al corpo e difficoltà di respirare. Si trattava della gara di ritorno degli ottavi di finale della Copa Libertadores dopo l'1-0 per il River dell'andata e il risultato era sullo 0-0. In arrivo durissime sanzioni per il Boca Juniors.

© Riproduzione Riservata

Commenti