Boateng futuro "Prince" di Istanbul?

Nel modulo di Allegri c'è sempre meno spazio per il ghanese, che potrebbe cedere alla corte del Galatasaray. Con l'ok del Milan e di Melissa Satta - Il calciomercato in diretta

Kevin Prince Boateng potrebbe accettare un ruolo da protagonista nel Galatasaray di Fatih Terim. (Credits: Ansa)

Qualcuno è di troppo in casa Milan. Osservazione semplice, forse banale, ma lineare con le strategie societarie del club di via Turati. Una cessione eccellente per alimentare il mercato in entrata: questa la mossa obbligatoria per Adriano Galliani.

Dopo il rinnovo di Robinho fino al 2016, con spalmatura annessa dell'ingaggio, in via Turati si lavora sul pezzo pregiato da sacrificare per far decollare il mercato. La scelta sarebbe ricaduta su Kevin Prince Boateng: il ghanese, con l'arrivo di Saponara e quello probabilissimo di Honda, rischia di diventare un corpo estraneo a Milanello. Se infatti come trequartisti nel modulo di Allegri ci saranno il nipponico e l'ex Empoli, in quello di mezzala è stato lo stesso Boateng a far capire in più di un'occasione di non gradire tale collocazione tattica: per questo il Milan è ora pronto a venderlo per una cifra intorno ai 10-12 milioni di euro. Al momento, però, di offerte ufficiali non ne sono arrivate. 

Il giocatore vorrebbe misurarsi con un altro top team e al di là delle chiacchiere estive né Chelsea né tanto meno il Monaco si sono mosse per il fidanzato di Melissa Satta, considerata da molti il fattore che vincolava il "Boa" a Milano ma che di recente ha fatto intendere di non voler condizionare le scelte professionali del compagno. 

Da Istanbul è pronto a tornare alla carica Fatih Terim, che già nello scorso inverno - dopo gli episodi di Busto Arsizio - aveva presentato una proposta a Galliani e Braida per il n°10 rossonero. Sulle rive del Bosforo è approdato nel frattempo Wesley Sneijder, ovvero uno dei migliori amici di Boateng. I due hanno continuato a sentirsi, mantenendo vivo il legame d'amicizia anche dopo l'addio all'Inter del fantasista olandese. E lo stesso dicasi per le compagne di entrambe. 

Il Galatasaray non ha il fascino dei principali club del Vecchio Continente, ma è una società in grande crescita come testimonia l'approdo ai quarti di finale dell'ultima Champions League. Per questo - oltre al Milan - anche Kevin Prince potrebbe essere allettato seriamente dal corteggiamento turco. 

© Riproduzione Riservata

Commenti