La Sampdoria continua il suo cammino bipolare in campionato. Dopo il trionfo contro la Juventus i blucerchiati si confermano irriconoscibili in trasferta e perdono 3-0 a Bologna contro i rossolbù di Donadoni. Padroni di casa già in vantaggio al 3' con Verdi mentre al 9' la Samp deve fare a meno di Ivan Strinic che esce infortunato. Al 23' c'è il raddoppio di Mabye e la Sampdoria è irriconoscibile: Gaston Ramirez non ispira e in attacco Fabio Quagliarella e Duvan Zapata non sono pervenuti. Il colombiano ci prova e a fine primo tempo provoca l'ingiusta espulsione di Torosidis, troppo poco per una rimonta.

Nel secondo tempo Giampaolo manda in campo Caprari ma anche l'ex Pescara si allinea al sabato deludente dei compagni. L'ingresso di Alvarez è solo la conferma di una giornata da dimenticare e al 74' Orji mette in rete il 3-0 finale. "Ci è mancato qualcosa, sulle riconquiste immediate. Se al Bologna dai spazio, ha qualità - Ha spiegato Giampaolo nel post partita - Non posso rimproverare l’atteggiamento, riconosciamo i loro meriti”.

La Sampdoria dovrà ora farsi un'esame di coscienza: il ruolino di marcia in casa è da Champions League, quello in trasferta da zona retrocessione. La media è quella di una squadra da 8°/10° posto? La risposta potrebbe già arrivare domenica sera nel prossimo impegno casalingo contro la Lazio.

Tabellino

Reti: Verdi al 3', Mbaye al 23', Orji al 74'

Bologna (4-3-3): Mirante; Mbaye, De Maio, Gonzalez, Torosidis; Donsah, Poli, Pulgar; Verdi (Okonkwo dal 70'), Destro (Masina dal 2' st), Palacio (Taider dal 75'). All. Donadoni.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski (Alvarez dal 67'), Silvestre, Ferrari, Strinic (Murru dal 9'); Verre, Torreira, Barreto; Ramirez (Caprari dal 47'); Quagliarella, Zapata. All. Giampaolo.

Arbitro: Maresca di Napoli.

Ammoniti Bereszynski, Ferrari

Espulsi: Torosidis

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti