Calcio

Berardi, che intrigo: duello tra Inter e Juventus

L'attaccante del Sassuolo al centro di una contesa. Offerta da 25 milioni, ma Marotta è pronto a blindarlo

Berardi

Giovanni Capuano

-

Che intrigo intorno a Domenico Berardi, attaccante del Sassuolo controllato dalla Juventus che i bianconeri avrebbero voluto portare a Torino nella prossima stagione. Quando tutto sembrava chiaro, con la permanenza in Emilia per volontà dello stesso giocatore e i due club a colloquio per prolungare di un anno l'opzione della Juventus, ecco inserirsi l'Inter.

I nerazzurri, che a fine giugno cambieranno proprietà e avranno nuovi fondi da investire sul mercato (anche se dovrà esserci il via libera dell'Uefa con un nuovo patto sul fair play finanziario), hanno messo sul tavolo un'offerta da 25 milioni di euro per il cartellino e un contratto da 2,5 milioni netti fino al 2021 per il giocatore. Una tentazione forte per Berardi, che non ha mai nascosto il suo tifo per l'Inter.

 

Una manovra che indica una rinnovata volontà per il club nerazzurro di operare sul mercato fuori dalle linee dell'austerity delle ultime stagioni. Difficile, però, che il colpo vada in porto. Berardi rimane sotto il controllo indiretto della Juventus che nei prossimi giorni si incontrerà con il Sassuolo per definirne il futuro. Allegri lo avrebbe voluto a Torino subito, ma l'attaccante ha preferito restare in Emilia dove potrà anche fare esperienza in Europa League. Lo stesso patron Squinzi, tra l'altro tifoso milanista, nelle scorse ore aveva negato la possibilità di cederlo all'Inter.

L'offerta movimenta comunque l'inizio di questo mercato. E Ausilio rimane caldo anche sul fronte Candreva: sarà decisiva anche l'indicazione di Bielsa nel momento in cui dovesse diventare ufficiale la sua firma con la Lazio per la prossima stagione.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Calciomercato 2016-17: obiettivi e trattative delle big della Serie A

Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma: quali saranno gli acquisti e le cessioni dell'estate 2016?

Commenti