Calcio

Barcellona, assalto a Pogba: Braida e Gerson le chiavi

Il club catalano pronto e la Juve parlano del futuro del francese. Una soluzione che a Marotta potrebbe piacere...

d

Giovanni Capuano

-

L'ultimo assalto è stato portato nella notte tra il 22 e il 23 giugno, quando Ariedo Braida - ministro degli esteri del mercato del Barcellona - ha cenato insieme a Marotta a Milano. Per far cosa? I giornali catalani non hanno dubbi e parlano di un incontro per blindare la trattaiva Pogba ed evitare che gli inserimenti di Psg e Manchester City possano far saltare il banco. Il Barcellona vuole il gioiello francese e la Juventus sarebbe ben disposta verso il club che la ha appena battuta nella finale di Champions League di Berlino, sia perché porta tanti soldi, sia per la tempistica di un affare che non priverebbe immediatamente Allegri del suo centrocampista. Sussurri, voci senza conferma ma, allo stesso tempo, anche immagini che continuano a ripetersi perché i viaggi di Braida a Milano e gli incontri con Marotta sono diventati una consuetudine in questo inizio di calciomercato.

Secondo Mundo Deportivo l'affare è in fase così avanzata da aver spinto Braida a chiedere a Marotta una sorta di esclusiva su Pogba. Un diritto a discutere direttamente con la Juve senza che altri si inseriscano, dove per altri si intende anche altri personaggi che girano intorno al Barcellona e che fanno riferimento allediverse cordate in corsa per la potrona di presidente. Poi c'è Mino Raiola, che parla con tutti ma che avrebbe fatto presente i desideri del giocatore: restare alla Juventus un altro anno e poi trasferirsi nella Liga e sbarcare al Camp Nou. 

 

L'opzione-Gerson, talento che fa impazzire l'Europa 

La chiave economica per arrivare al talentuoso centrocampista francese è un assegno da non meno di 90 milioni di euro. Potrebbero anche essere meno, se il Barcellona riuscisse ad inserire nell'affare il brasiliano Gerson, classe 1997, strappato qualche giorno fa proprio alla Juve con un'operazione particolare articolata in modo da concedere ai blaugrana la chance di controllarne il destino in ogni momento. Il Barca, infatti, ha versato 3,6 milioni di euro per un diritto di ozione che obbliga il club brasiliano a informarlo qualunque offerta arrivi e a consentire il pareggio. Opzione lunghissima, che scade nel 2019 e che quasi certamente porterà il giocatore in Spagna quando sarà riaperto il mercato del Barcellona a fine blocco. Il costo? Oggi Gerson vale intorno ai 20 milioni di euro. Secondo i catalani potrebbe interessare a Torino e abbattere il prezzo di Pogba. Discorsi sempre per il 2016. Adesso si tratta e, nelle notti milanesi, si cena.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Serie A 2015-2016: il tabellone del calciomercato

Tutti gli acquisti e le cessioni nel mercato invernale delle 20 squadre di serie A

Commenti