Soccer: Always Milan in my heart says Balotelli
Calcio

Il Milan e il codice anti-Balotellate copiato dall'Aeronautica militare

Regole ferree su look, orari notturni, social, fumo e alcol: così Mihajlovic vuole recuperare Mario al calcio giocato

Pur di tornare al Milan e provare a giocarsi l'ultima chance di una carriera ad alto livello, Balotelli ha accettato un codice di comportamento durissimo che renderà la sua permanenza a Milanello quasi un'esperienza da accademia militare. Regole ferree e multe salatissime se dovesse sgarrare con la spada di Damocle di vedersi fatte le valigie personalmente da Mihajlovic, uno che con i giocatori ha un rapporto franco e diretto e che a Balotelli, nell'incontro semiclandestino di Prato, ha garantito che non ci saranno sconti di nessun tipo: o fila dritto oppure la sua avventura nel Milan terminerà subito. Mario e il suo entourage hanno accettato e sottoscritto tutto al momento della firma del contratto stagionale da 2,250 milioni di euro. Adesso si deve solo lavorare e cercare di non sbagliare. Mai più.

Il codice anti-Balotellate voluto dal Milan è stato mutuato dalle regole dell'Accademia dell'Aeronautica Militare. Nella caserma-Milan di Balotelli ci saranno norme rigide sul look (a partire dalla cresta che nel giorno delle visite mediche è stata abbassata, ma che Berlusconi vorrebbe tagliata del tutto), sull'obbligo di indossare la divisa sociale nelle occasioni pubbliche, sul divieto di abusare dei social network e, in ogni caso, di diffondere notizie sulla vita della squadra e del club, sugli orari della vita notturna, sul divieto di fumare sigarette o altro e di bere alcol oltre un determinato tasso alcolemico. Tutto messo nero su bianco perchè non possano esserci fraintendimenti. Il club immagina per Balotelli un futuro senza copertine delle riviste di gossip e senza scatti rubati fuori orario e fuori contesto sportivo.

Solo così Supermario è riuscito a convincere Berlusconi, Galliani e Mihajlovic - in rigoroso ordine di importanza - della possibilità di avere un'ultima chance, quella che Galliani ha definito "ultimissimo treno" per fare una carriera nei club di alto livello. Se sgarra paga: multe salatissime e addio al sogno. Il modo in cui si è presentato nel giorno delle visite mediche, con basso profilo, poche parole e voglia di lavorare sul campo, dice di un giocatore che sembra consapevole di essere arrivato sull'ultima spiaggia. I compagni lo hanno accolto bene a Milanello, ma è evidente che Balotelli dovrà conquistarsi anche la loro fiducia con i fatti. Gli stessi che vogliono vedere i tifosi prima di riaprire la linea del credito: lo sbarco a Milano è stato accompagnato dallo scetticismo. Sta a Balotelli risalire la corrente.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti