Calcio

Allenatore Milan, Pioli in prima fila

L'ex allenatore dell'Inter non trova l'accordo sulla buonuscita e la trattativa si ferma. In mattinata i rossoneri incontrano Pioli. Chiusura vicina

Inter allenatori media punti Triplete

Parametro Zero

-

Quando tutto sembrava fatto per il Si di Luciano Spalletti come sostituto di Marco Giampaolo sulla panchina del Milan ecco che la notte ha portato al blocco della trattativa ed al sorpasso di Stefano Pioli.

I problemi di Luciano Spalletti sono tutti legati all'attuale contratto ancora in essere con l'Inter (da 4,5mln bonus compresi). Al momento i nerazzurri avevano già versato il primo trimestre di ingaggio all'allenatore ed erano pronte ad aggiungere altre 2-3 mensilità come buonuscita. L'allenatore toscano invece ha chiesto un indennizzo più pesante: non solo lo stipendio pattuito ma anche una sorta di "risarcimento danni morali" per la maniera in cui l'Inter lo avrebbe sostituito con Antonio Conte. Richieste ritenute irricevibili da Marotta.

Da aggiungere che Spalletti comunque avrebbe chiesto anche al Milan lo stesso ingaggio che aveva con i nerazzurri; una cifra ben al di sopra di quanto Elliott voleva mettere sul piatto.

Così ecco la virata su Stefano Pioli che però, mentre Spalletti sarebbe stato scelto per cominciare un nuovo progetto triennale, si tratta di un semplice traghettatore fino al termine della stagione ad un ingaggio inferiore ai 2 milioni di euro,.

Un incontro formale tra Pioli e la dirigenza rossonera è previsto in mattinata. Ma nulla è ancora escluso. La pista Spalletti resta comunque ancora aperta



© Riproduzione Riservata

Commenti