Calcio

16° giornata - Arbitri disastro: errori contro Roma, Genoa, Samp, Verona, Chievo e Cesena

Ultimo turno con 6 gare su 10 condizionate dai fischietti. Gasperini senza torti sarebbe vicino a Juve e Roma

De Jong 4

Giovanni Capuano

-

Un vero disastro, da cui si sono salvati in pochi e che chiude un 2014 iniziato invece bene per la squadra arbitrale di Messina. Le ultime settimane hanno segnato un po' di stanchezza e la 16° giornata è stata di gran lunga la peggiore fin qui con almeno 6 partite condizionate dagli errori dei direttori di gara e dubbi anche sulle altre. Bilancio nerissimo e che deve far riflettere in vista del mese di gennaio, quando si ripartirà subito con un Juventus-Inter da brividi. Colpisce soprattutto la crisi del migliore, Rizzoli, uscito male dalle ultime due partite arbitrate. Le vacanze faranno bene anche a lui, che nel 2014 ha coronato il sogno di dirigere la finale mondiale del Maracana.

A lementarsi del trattamento subito può essere più di tutti Gasperini. In Torino-Genoa (Tommasi) manca almeno un rigore per i rossoblu per fallo su Matri quando il Genoa vinceva 1-0. Forti dubbi anche per una precedente entrata di Glik su Rosi. Poi Tommasi concede una punizione ai granata da cui nasce il pareggio dopo un contatto non eccessivo. Male. Anche l'altra genovese (Sampdoria-Udinese) si sente danneggiata, perché la rete del raddoppio udinese è irregolare: Danilo è libero perché Thereau commette fallo in mezzo all'area da rigore abbattendo Regini e Gastaldello. Azione da fermare prima del colpo di testa vincente del difensore friulano.

La moviola di Roma-Milan e tutte le immagini del fallo di mano di De Jong


Proseguendo con gli errori, grave anche la svista di Orsato in Atalanta-Palermo: non era da rigore il contatto tra Munoz e Denis perché il difensore non commette alcun fallo e l'attaccante quasi simula cadendo in area da rigore. In Verona-Chievo è irregolare la rete decisiva di Paloschi che si trova in posizione di fuorigioco di oltre mezzo metro quando parte il traversone che poi trasforma in gol. Poco prima ci sono dubbi per un'entrata di Marquez su Paloschi che va a terra in area di rigore. Penalty? Nel dubbio Gervasoni fa correre e non è detto che faccia bene. Anzi. Anche Russo in Fiorentina-Empoli lascia correre un fallo di mani di Rugani, ma è fortunato perché sull'angolo che segue i viola trovano il vantaggio con Vargas e, dunque, l'errore non pesa nel conto finale. La Fiorentina protesta anche per un braccio di Tonelli, ma in questo caso la distanza è davvero limitata. Per chiudere Sassuolo-Cesena con il rigore su Vrsaljko quanto meno generoso.

La moviola di Inter-Lazio 2-2


Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica a oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza. 

La classifica senza errori arbitrali dopo la 16° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Juventus

37

-2

Roma

36

=

Genoa

32

+6

Napoli

29

+2

Sampdoria

26

-1

Lazio

25

-2

Udinese

25

+3

Fiorentina

24

=

Inter

23

+2

Milan

22

-3

Sassuolo

21

+1

Palermo

21

-1

Verona

18

+1

Chievo 

16

=

Torino 

16

-1

Empoli 

16

-1

Cagliari

13

+1

Atalanta

12

-3

Cesena

10

+1

Parma

8

+1

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Italia, niente stage. E Conte si infuria

Juventus e Roma dicono no, la Lega non obbliga nessuno e il ct pensa di cancellare tutto

I 5 errori di Garcia che stanno limitando la Roma

Approccio alla partita, scelte tecniche, polemiche e messaggi: ecco cosa sta sbagliando il francese che insegue la Juventus

Inter - Lazio 2-2, la moviola in diretta

Felipe Anderson apre, Palacio rimonta. Tagliavento grazia Guarin (i tifosi no) da un cartellino giallo, fa discutere un fuorigioco su Parolo

Roma-Milan, la moviola e la notte nera di Rizzoli

L'arbitro sbaglia sul mani di De Jong (non aiutato dal giudice di porta). Condizionato dalle proteste sul rosso ad Armero

Commenti