Basket

Serie A: Venezia capolista alla prova del cinque

La squadra di coach Recalcati dovrà affrontare in sequenza Reggio Emilia, Cantù, Trento, Cremona e Sassari. Nell'attesa, il punto dopo la 9a giornata

recalcati

Paolo Corio

-

"Quando il calendario si fa duro, i duri iniziano a giocare": quello che deve fare la Reyer Venezia da qui al prossimo 4 gennaio per certificare il ruolo di capolista o comunque quello di protagonista di questo Campionato. Conservato il primo posto passando di misura a Pesaro grazie ai 25 punti (e alla stoppata finale su Ross) di Peric, gli uomini di coach Recalcati sono infatti ora attesi da un vero e proprio "tour de force": primo impegno domenica prossima (senza però la diretta Rai...) contro l'altra forza emergente Reggio Emilia, quindi trasferta nel fortino (al momento non più inespugnabile, ma sempre fortino) di Cantù e sul parquet della rivelazione Trento, per poi chiudere l'anno al Taliercio e riaprirlo sempre in casa contro Sassari. Il saldo finale darà la vera misura del valore dei lagunari: nell'attesa, ecco alcuni appunti sparsi dalla 9a giornata di Campionato...

Reggio Emilia sempre più "doc"
Non solo per la costante presenza nelle zone altissime della classifica, ma anche per la consistenza degli italiani di coach Menetti: nella vittoria su Capo d'Orlando 25 punti per Della Valle, 15 + 14 rimbalzi per Polonara e 12 per Mussini.

La partita dei record e quella delle difese
Più del 113-112 con cui Milano espugna Sassari ci sono sinora stati solo il 118 a 112 di Reggio a Varese e il 116 a 114 di Trento su Cremona, ma in entrambe le occasioni con la disputa di ben tre tempi supplementari. I 225 punti del PalaSerradimigni sono quindi al momento record di stagione, alla pari dei 23 punti con cui Samuels prende a sportellate il canestro sardo prima che Kleiza (21, altro record personale in A) lo perfori dalla lunga distanza (5/7 nelle triple) propiziando nell'ultimo quarto il break che il Banco di Sardegna - pur andandoci vicino - non riesce più a colmare. High assoluto (32 punti) anche per Sanders nella Dinamo. Tutta un'altra storia invece in Acea Roma-Vanoli Cremona, dove hanno la meglio le difese e i 16 punti di Bobby Jones sono la firma sulla vittoria che rilancia la squadra capitolina verso la zona playoff.

L'inesperienza di Varese
Sul suo parquet Brindisi prima perde Simmons per tutta la stagione (rottura dei legamenti) e poi perde anche contro una Varese che interrompe così la serie di sei sconfitte consecutive. Lo squalificato coach Pozzecco non rinuncia all'ormai abituale siparietto, irrompendo in sala-stampa per applaudire il vice Ducarello: allegria ritenuta fuoriluogo dopo l'annuncio del grave infortunio al centro di casa, con conseguente accesa discussione e successiva mediazione del presidente (anche di Lega) Marino. Il Poz si è poi scusato anche su facebook e l'incidente pare così chiuso. Altri, più navigati coach avrebbero festeggiato nel viaggio di ritorno dopo diplomatiche parole di circostanza ai cronisti. Più navigati, ma non per questo più sensibili...

Il tiro di Cantù... e quello di Fontecchio
Per la seconda volta consecutiva Cantù cade in casa: dopo Brindisi, e dopo un supplementare, è Pistoia (Brown 25 punti, Johnson 13 e altrettanti rimbalzi) a passare al Pianella. Più che di calo del fattore-campo è però corretto parlare di picchiata del fattore-tiro: la squadra di coach Sacripanti segna infatti a referto il 41% da due e il 31,8% da tre, abbastanza (si fa per dire) per soccombere di fronte all'altrettanto poco esaltante 35,6% e 34,8% dei toscani... Anche se poi le percentuali non sono tutto: su quattro tentate Fontecchio mette a segno una sola tripla, ma è quello che nel finale regala la vittoria alla Virtus Bologna contro Avellino.

Il 9/9 di Caserta
Inteso, purtroppo per la squadra campana, come le sconfitte in altrettante partite di stagione. A ulteriore beffa, nell'ultimo ko contro la sempre lanciata Trento (28 Mitchell, 22 Owens) va anche registrata la super-prestazione di Sam Young: 35 punti, top-scorer dell'intera giornata, con 38 di valutazione che ne fanno anche il migliore del turno.

Si ringrazia per le immagini il sito Supporter's Magazine

© Riproduzione Riservata

Commenti