curry_mvp
Basket

Nba: Stephen Curry è l'Mvp 2015

Il leader dei Golden State Warriors eletto con 1.198 punti: dietro di lui James Harden e poi, con largo distacco, LeBron James

La notizia sarebbe stata tale se non lo avesse vinto. Invece è andato tutto come da (facile) pronostico: Stephen Curry, trascinatore dei Golden State Warriors, è l'Mvp della stagione Nba 2014-2015. Dopo il voto online dei fan, a conferirgli ufficialmente il premio è stato una sorta di plebiscito tra giornalisti e altri addetti ai lavori, che hanno assegnato alla 27enne guardia 100 preferenze su 130, per un totale di 1.198 punti in classifica. Alle spalle di Curry si sono piazzati James Harden (Houston Rockets) con 936 punti e quindi LeBron James (Cleveland Cavaliers), "relegato" a quota 552.

Durante la regular-season Stephen Curry ha polverizzato il suo precedente record di tiri da tre punti realizzati, portandolo da 272 a 286, ma soprattutto il leader dei Warriors ha messo insieme un mostruoso tabellino da 23,8 punti, 7,7 assist, 4,3 rimbalzi e 2 palle recuperate di media a partita. Non a caso i Golden State Warriors indossavano nella prima partita della semifinale di Conference vinta contro i Memphis Grizzlies una sovramaglia con la scritta "The strength in numbers", "La forza dei numeri". Quelli di Curry, appunto.

Golden State Warriors: giovani, forti e pure... "low cost"
© Riproduzione Riservata

Commenti