Basket

Nba: Golden State crolla (-32) contro Lillard e Portland

Grazie ai 51 punti del loro play i Blazers umiliano i Warriors nella peggior partita della loro stagione. Highlights

lillard

Teobaldo Semoli

-

Che Golden State perda una partita è già di per sé na notizia, ma il 137-105 rimediato contro Portland è un evento più unico che raro. La spiegazione risiede principalmente nella serata di grazia di Damian Lillard che per una sera si traveste da Steph Curry – 31 punti e 5 assist per l'Mpv – totalizzando un clamoroso career high da 51 punti, con 7 assist, 6 recuperi e nessuna palla persa.

Per i Warriors si tratta della peggiore sconfitta degli ultimi 3 anni, la quinta della loro straordinaria stagione – due in meno rispetto al record dei Bulls '96-'96 – ma Steve Kerr non è apparso più di tanto preoccupato: "ci sono serate in cui una squadra può diventare così calda da segnare qualsiasi tiro" ha dichiarato il coach di Golden State che si è però lamentato con i suoi per un terzo quarto da 23 palle perse (20 in totale).

Gli highlights di Portland-Golden State

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il compleanno di Michael Jordan: i migliori tweet di auguri

Il tributo a MJ per i suoi 53 anni

Commenti