Basket

Nba: un super Gallinari trascina Denver. Vincono anche Belinelli e Bargnani

Decisivo il Gallo che supera quota 5mila punti in carriera, nella serata di grazia degli italiani

GettyImages-496749668

Teobaldo Semoli

-

Con una super prestazione Danilo Gallinari ragginge (e supera) quota 5mila punti in carriera trascinando Denver nella rocambolesca vittoria contro Milwaukee. I Nuggets comandano per buona parte della gara arrivando fino al +13 (93-80) di inizio quarto periodo, merito soprattutto delle triple del Gallo, top scorer dei suoi con 25 punti – 7/17 al tiro (4/8 da tre), 7/7 dalla lunetta e 7 rimbalzi –

DENVER-MILWAUKEE A quel punto però i Bucks rientrano fino al pareggio (98-98) sulla spinta di Bayless (22 punti) e Monroe (18), mettendo poi la testa avanti (102-101) con il canestro in penetrazione di Antetokounmpo a 17 secondi dalla fine. Sull'azione successiva Denver non riesce a costruire un buon tiro e Gallinari è costretto a forzare in virata: il pallone finisce lontano dal ferro ma Faried, lasciato inspiegabilmente solo, raccoglie il tiro dell'azzurro e segna il canestro della vittoria (103-102) per i Nuggets.

BELINELLI Sembrano aver iniziato ad ingranare anche i Sacramento Kings che battono Detroit (101-92) grazie alle giocate di (e tra) Rajon Rondo – tripla doppia da 14 punti, 15 assist e 11 rimbalzi – e Demarcus Cousins che risponde alle voci di screzi con coach George Karl con 33 punti (9 rimbalzi), di cui 15 in un incredibile primo quarto, e 4 su 5 dall'arco dei tre punti. 

Non una serata felicissima per Belinelli che chiude con 2 su 7 dal campo, e -7 di plus-minus, mettendo insieme 9 punti in 28 minuti sul parquet.

BARGNANI Arrivano segnali di ripresa da Andrea Bargnani e dai Brooklyn Nets – 0-7 prima della scors notte – che battono a sorpresa (106-98) gli Houston Rockets al Toyota Center. Per Brooklyn, bene Bogdanovic (top scorer dei suoi con 22 punti) e il play Shane Larkin, protagonista inaspettato con 15 punti (più 8 rimbalzi) in uscita dalla panchina. Fronte Houston, decisamente sottotono dopo le ultime uscite, da segnalare la doppia doppia da 20 punti e 10 rimbalzi di Dwight Howard – ci sono anche 5 stoppate per il centro dei Rockets – e i 23 punti (ma con 8 su 22 dal campo) di James Harden.

Nella prima vittoria dei texani c'è anche lo zampino del Mago che resta in campo per 17 minuti – la partita precedente ne aveva giocati poco più di 7... – segnando 8 punti compresi i 2 del sorpasso Nets a 7 minuti dalla fine.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Nba: l’inizio di stagione super degli italiani (Bargnani escluso)

Gallinari e Belinelli ai massimi in carriera per impiego e media punti. Il Mago sprofonda insieme ai Nets

Commenti