GettyImages-496749668
Basket

Nba: un super Gallinari trascina Denver. Vincono anche Belinelli e Bargnani

Decisivo il Gallo che supera quota 5mila punti in carriera, nella serata di grazia degli italiani

Con una super prestazione Danilo Gallinari ragginge (e supera) quota 5mila punti in carriera trascinando Denver nella rocambolesca vittoria contro Milwaukee. I Nuggets comandano per buona parte della gara arrivando fino al +13 (93-80) di inizio quarto periodo, merito soprattutto delle triple del Gallo, top scorer dei suoi con 25 punti – 7/17 al tiro (4/8 da tre), 7/7 dalla lunetta e 7 rimbalzi –

DENVER-MILWAUKEE A quel punto però i Bucks rientrano fino al pareggio (98-98) sulla spinta di Bayless (22 punti) e Monroe (18), mettendo poi la testa avanti (102-101) con il canestro in penetrazione di Antetokounmpo a 17 secondi dalla fine. Sull'azione successiva Denver non riesce a costruire un buon tiro e Gallinari è costretto a forzare in virata: il pallone finisce lontano dal ferro ma Faried, lasciato inspiegabilmente solo, raccoglie il tiro dell'azzurro e segna il canestro della vittoria (103-102) per i Nuggets.

BELINELLI Sembrano aver iniziato ad ingranare anche i Sacramento Kings che battono Detroit (101-92) grazie alle giocate di (e tra) Rajon Rondo – tripla doppia da 14 punti, 15 assist e 11 rimbalzi – e Demarcus Cousins che risponde alle voci di screzi con coach George Karl con 33 punti (9 rimbalzi), di cui 15 in un incredibile primo quarto, e 4 su 5 dall'arco dei tre punti. 

Non una serata felicissima per Belinelli che chiude con 2 su 7 dal campo, e -7 di plus-minus, mettendo insieme 9 punti in 28 minuti sul parquet.

BARGNANI Arrivano segnali di ripresa da Andrea Bargnani e dai Brooklyn Nets – 0-7 prima della scors notte – che battono a sorpresa (106-98) gli Houston Rockets al Toyota Center. Per Brooklyn, bene Bogdanovic (top scorer dei suoi con 22 punti) e il play Shane Larkin, protagonista inaspettato con 15 punti (più 8 rimbalzi) in uscita dalla panchina. Fronte Houston, decisamente sottotono dopo le ultime uscite, da segnalare la doppia doppia da 20 punti e 10 rimbalzi di Dwight Howard – ci sono anche 5 stoppate per il centro dei Rockets – e i 23 punti (ma con 8 su 22 dal campo) di James Harden.

Nella prima vittoria dei texani c'è anche lo zampino del Mago che resta in campo per 17 minuti – la partita precedente ne aveva giocati poco più di 7... – segnando 8 punti compresi i 2 del sorpasso Nets a 7 minuti dalla fine.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti