Basket

Nba Finals, LeBron James stellare: sarà gara 7 tra Cleveland e Golden State

43 punti del numero 23 regalano ai Cavs la possibilità di giocarsi il titolo a Oakland. Curry out per falli a metà quarto periodo

2016 NBA Finals - Game Six

Teobaldo Semoli

-

Le Finals Nba 2016 si decideranno in gara 7; ed era tutt’altro che scontato considerato che Cleveland si era ritrovata sotto 3-1 nella serie contro Golden State prima di risalire dagli inferi di una cocente eliminazione grazie a due prove leggendarie di LeBron James che nella vittoria dei suoi, 115 a 101, in gara 6 ha scollinato per la seconda volta consecutiva oltre quota 40 punti (43 alla fine), sfiorato la tripla doppia con 8 rimbalzi e 11 assist ed elettrizzato la folla della Quicken Loans Arena rifilando una stoppata (la seconda dopo quella di gara 5) a Steph Curry.

Il 2 volte Mvp (30 punti) ha provato, insieme a Thompson (25) e al rientrante Green (10 rimbalzi), a tenere a galla gli Warriors, protagonisti del peggior primo quarto della stagione Nba chiuso incredibilmente a quota 11 punti, riportando i suoi a meno 7 dopo che erano stati sotto anche di 24 punti ma a 4 minuti dal termine della partita ha commesso, per la prima volta in carriera, il suo sesto fallo dovendo lasciare il campo di gioco.

Gli highlights di Cleveland-Golden State, gara 6

‘Tre dei sei falli di Curry erano totalmente inesistenti’ ha dichiarato un contrariato coach Steve Kerr a fine partita ma è chiaro che Golden State, come era accaduto nella prima parte della serie contro Oklahoma, abbia perso parte del suo ‘fluido’ dando ai Cavs la possibilità di pareggiare la serie e di diventare, in caso di vittoria, la prima squadra della storia a vincere una serie finale rimontando dall’1-3. Ma la prossima domenica notte – alle tre, ora italiana, la palla due di gara 7 - ciò che conterà davvero per James e tutta Cleveland sarà riportare un titolo in città dopo 52 anni. E questa volta l’impresa sembra davvero possibile.

© Riproduzione Riservata

Commenti