kyrie-irving-canestro-gara-1-cavs-bulls
Basket

Nba, Cleveland-Chicago: il canestro "da film" di Kyrie Irving

La prodezza del play, simile alle giocate di uno spot che lo vedeva protagonista, non basta ai Cavs per superare i Bulls che vincono 99-92

A destra e sinistra con il crossover, poi dentro col palleggio in mezzo all'area di Chicago; quindi ancora crossover per mandare al bar la difesa, infine layup rovesciato per evitare la stoppata di Pau Gasol. La prodezza di Kyrie Irving nel secondo quarto di gara 1 tra Cavs e Bulls sembra presa direttamente da un film di Hollywood; o magari dallo spot, realizzato da Pepsi qualche tempo fa, in cui proprio il play dei Cavs si esibiva in giocate da globetrotter vestendo i panni di un anziano signore di nome "Uncle Drew".

Il canestro "impossibile" di Kyrie Irving

Peccato che questa volta, invece che giocatori e figuranti di un playground di periferia, in campo ci fossero i Bulls e la difesa di Thibodeau che nulla ha potuto contro le incredibili doti tecniche – palleggio e tiro, soprattutto – di Irving, autore di 30 punti e di canestri davvero degni di uno spot pubblicitario.

Kyrie Irving nello spot televisivo in cui impersonava "Uncle Drew"

D'altra parte Chicago si è preoccupata di limitare le altre bocche da fuoco di Cleveland – con James tenuto a quota 19 punti con 9 su 22 dal campo – riuscendo ad avere la meglio sui Cavs, grazie anche ai 25 punti di Derrick Rose e ai 21, con 10 rimbalzi, di Pau Gasol. 

Intanto a ovest i "rimaneggiati" Clippers, privi di Chris Paul, hanno avuto la meglio nella gara 1 di secondo turno contro Houston, tradita dal suo leader James Harden che ha chiuso con 6 su 13 dal campo e -22 di plus-minus. Per Los Angeles, che ha portato 6 uomini in doppia cifra, bene Blake Griffin (26 punti e 14 rimbalzi) e Jamal Crawford (21). 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Nba: Stephen Curry è l'Mvp 2015

Il leader dei Golden State Warriors eletto con 1.198 punti: dietro di lui James Harden e poi, con largo distacco, LeBron James

Commenti