limoges_ea7
Basket

Basket, Eurolega: pesante sconfitta per l'EA7 Milano a Limoges

Non per il risultato in sé (74-65), ma per la classifica del girone. Questa sera Sassari ospita il Bamberg di Trinchieri e Melli

21-9-16-19: se volete, potete anche puntarli al Lotto. Ma in realtà sono la quaterna (composta dai punti per ciascun singolo quarto) che condanna l'EA7 a un futuro sempre più in salita in Europa: la sconfitta per 74-65 a Limoges, contro una concorrente diretta a quella terza/quarta piazza che vale l'ingresso alla Top 16, mette infatti i milanesi all'ultimo posto del girone per una rincorsa che vede gli ostacoli in Europa farsi sempre più alti.

A certificare la "serata no" è paradossalmente la stessa prova di Alessandro Gentile: top-scorer dei suoi con 19 punti, ma anche con un deficitario tabellino da 7/14 nei tiri da due e 0/6 nelle triple, con mano poco meno che ghiacciata anche per Simon (7 punti, con 1/6 dalla lunga distanza, per il bomber in Campionato) e per il sempre più "caso" Jenkins (5 punti, con 1/5 dal campo).

Oltre a capitan Gentile, unico in doppia cifra per l'Armani è McLean (10 punti, con 6/6 dalla lunetta), che alla pari degli altri lunghi milanesi non riesce però a contenere sotto canestro l'impatto del centro Ali Traore (15 punti, con 7/7 da sotto), mentre dal perimetro sono Boungou-Colo (18, con 4/6 nelle triple) e Schaffartzik (14) a decidere il match.

Mentre l'EA7 si ritrova ancora una volta a dover riflettere su un cammino europeo in cui play (3 punti e 1 assist a testa per Lafayette e Cinciarini) e centri pagano sistematicamente dazio, un suo ex fa ritorno in Italia per affrontare il Banco di Sardegna a Sassari (ore 20,30, diretta Sky Sport): è Nicolò Melli, integratosi assai velocemente nel Bamberg campione di Germania di coach Andrea Trinchieri, che in Eurolega l'ha sinora tenuto sul parquet per 31 minuti di media, ricevendone 9.5 punti, 6.5 rimbalzi e 4.3 assist. 

© Riproduzione Riservata

Commenti