Basket

EA7 Milano: record d'attacco in Serie A ma flop con la Stella Rossa in Eurolega

Stabilita in Campionato la seconda miglior media offensiva del decennio, per l'Olimpia sconfitta con pessime percentuali a Belgrado - Video highlights

mclean_simonovic

Paolo Corio

-

Se prendere a calci il cestino dello spogliatoio ha fatto perdere ad Alessandro Gentile la seconda parte del match contro il Baskonia Vitoria (questa la spiegazione ufficiale del "giorno dopo"), prendere a pallonate il ferro davanti agli oltre 14 mila della Beogradska Arena di Belgrado ha fatto perdere all'EA7 Milano la sfida con la Stella Rossa, squadra da inserire nel pacchetto delle dirette concorrenti per un posto nei playoff di Eurolega.

A mancare totalmente nell'83-70 contro i serbi, trascinati da un Simonovic micidiale da oltre l'arco e non solo (23 punti, con 5/9 nelle triple), è stato infatti questa volta l'attacco: solo Gentile - manco a dirlo - in doppia cifra con 14 punti (ma con 4/11 da due e una sola tripla in 25 minuti di impiego) e tutti gli altri decisamente sotto la media, a partire da un Sanders annichilito in difesa proprio da Simonovic e con la miseria di 4 punti a referto alla pari di un rientrante Macvan per di più a segno solo dalla lunetta (0/3 invece il bilancio dal campo). E non sono nemmeno confortanti gli 8 (con l'aggiunta di 6 rimbalzi) del centrone Raduljica: sia perché frutto di un insufficiente 3/10 in quasi 27 minuti di impiego, sia soprattutto perché l'impressione è che la squadra o non lo cerca come accaduto in diverse precedenti partite o invece finisce per perdere distanze ed equilibri offensivi proprio nel tentativo di metterlo in azione sotto canestro.

Decisamente da rivedere comunque l'intero tabellino dell'EA7 in quel di Belgrado, con 21/48 da due (43.8%) e 4 triple su solo 10 tentativi (a riprova di quanto sopra), più l'aggravante di ben 17 palloni gettati alle ortiche. Per una débâcle offensiva che curiosamente arriva dopo il record stabilito nelle prime 7 vittoriose partite in Campionato, in cui l'Olimpia del difensivista coach Repesa ha fatto registrare con 88.6 punti di media la seconda miglior performance offensiva dell'ultimo decennio alle spalle degli 89.2 punti di media della Dinamo Sassari di Meo Sacchetti nel 2012-2013.

Dato per i tifosi milanesi da tenere scaramanticamente in considerazione non tanto per l'imminente trasferta di Cremona quanto per il big-match di giovedì 24 novembre (ore 20.45, diretta Sky-Foxsports) contro il Fenerbache del capitano azzurro Gigi Datome e dell'indemoniato coach Obradovic, che ha già visto perdere i suoi per tre volte nelle prime otto partite e non ha intenzione di far loro lasciare molti altri punti sulla strada per Istanbul. Intesa non come casa dello stesso Fenerbahce, ma come sede della Final Four 2017.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965