Serie A: Milano vince e aggancia Brindisi

L'EA7 supera Pistoia in rimonta e raggiunge l'Enel in testa alla classifica. I protagonisti e le statistiche della 19a giornata

Abdul Omar Thomas (Banco di Sardegna Sassari) a canestro contro la Vanoli Cremona. – Credits: www.dailybasket.it  / Salvatore Madau

Paolo Corio

-

Nel terzo quarto del posticipo del lunedì l'EA7 Milano subisce un break di 17 a 0 contro Pistoia, finisce sotto di dieci (65-55), ma riesce a reagire e si impone per 88-79 su un campo difficile per tutti. Top-scorer per i lombardi è Daniel Hackett (16 punti), che al contrario di Sansone si taglia i capelli a zero ma non perde la forza. Tonici offensivamente anche Curtis Jerrels dal perimetro e Gani Laval da sotto, che chiudono entrambi a 15 punti; per i toscani, invece, 20 punti da Brad Wanamaker. La squadra di coach Banchi si affianca così all'Enel Brindisi, che supera Venezia e rimane a sua volta capolista. Oltre a Cantù, non perdono colpi nemmeno Sassari e Siena, mentre Reggio Emilia cade a Caserta. Uguale sorte anche per la Virtus Bologna contro una Montegranaro che - con una relativa tranquillità economica - ha ritrovato anche lo smalto perduto nel mese di gennaio. Vero tonfo, infine, per Varese in quel di Avellino.

Big-match: Acqua Vitasnella Cantù-Acea Roma 83-80. Pietro Aradori mette la firma sulla vittoria brianzola con una grande prestazione offensiva (25 punti, con 6/6 da due e 3/5 nelle triple), ma anche con la prontezza difensiva di fare fallo su Goss a meno di 3" dalla sirena per impedire la tripla del possibile overtime da parte di Roma. I due errori dalla lunetta lasciano quindi il tabellone acceso su un 83-80 per una Cantù apparsa ancora sotto tono rispetto a quella di inizio stagione, ma che ritrova le giocate decisive di Joe Ragland (16 punti), l'effetto-collante di Martin Leunen (12 punti, 7 rimbalzi e tanta difesa), oltre a un Michael Jenkins impreciso e poco prolifico, ma ottimo distributore di assist (6, uno in meno dei punti a referto). Per l'Acea Roma, invece, la solita analisi dall'addio di Jordan Taylor in poi: malgrado l'impegno di Phil Goss (22 punti in 31' sul parquet), alla squadra di coach Dalmonte manca un play che ottimizzi le qualità tecniche di tutti gli altri, evitando pure le 18 palle perse collezionate al Pianella. Dove un ottimo Jimmy Baron (20 punti, con 5/6 totale al tiro) ha fatto registrare il suo primo errore ai liberi di tutto il Campionato: la comunque invidiabile statistica è ora di 42 realizzati su 43 tentativi.

Top-scorer. I 34 punti di Erick Green (con 10/11 da due e 3/3 nelle triple) sono ovviamente decisivi nella vittoria di Siena.

Flop-scorer. A condannare la Cimberio Varese contro i lupi irpini è anche e soprattutto il 5/26 da oltre l'arco, in cui "spiccano" lo 0/5 di Keyden Clark, lo 0/4 di Ebi ere e l'1/5 di Adrian Banks. Per Cremona partitaccia di Jarrius Jackson (5 punti in 31', con 1/5 da due e 1/4 da tre), anche se è tutta la Vanoli a girare poco: 55 la valutazione di squadra dei lombardi contro il 111 del Banco di Sardegna Sassari.

Highlights. Doppia doppia per Kaloyan Ivanov (22 punti e 13 rimbalzi) per la vittoriosa Sidigas Avellino e di O.D. Anosike (16 punti, 10 rimbalzi) per la perdente Victoria Libertas Pesaro, in cui brilla pure Elston Turner (26 punti, anche se con 2/8 da tre). Percentuali non eccezionali (8/18 in totale) ma 25 punti anche per Jerome Dyson, top-scorer della capolista Brindisi. Nella prolifica Sassari, solo 3 punti ma ben 9 assist per Marques Green. 10 assist invece per Matt Walsh, anche se non bastano alla Virtus Bologna per evitare lo scivolone nelle Marche.

Italians. Non solo Aradori e Hackett (vedi sopra): decisivi risultano anche Daniele Cavaliero (21 punti con 4/5 nelle triple, più 5 assist) nel successo di Avellino e Daniele Cinciarini (23 punti, inclusi i due liberi su quattro tentativi che fissano l'86-84 finale) in quello di Montegranaro, che ha anche 11 punti e 6 rimbalzi da Valerio Mazzola. 4 punti e 2 rimbalzi in 14' di gioco per Angelo Gigli al suo esordio con la maglia di Reggio Emilia dopo aver lasciato l'EA7 Milano.

Risultati 19a giornata: Pasta Reggio Caserta-Grissin Bon Reggio Emilia 74-68, Enel Brindisi-Umana Venezia 88-78, Montepaschi Siena-Victoria Libertas Pesaro 80-70, Sutor Montegranaro-Granarolo Bologna 86-84, Sidigas Avellino-Cimberio Varese 83-63, Banco di Sardegna Sassari-Vanoli Cremona 95-61, Acqua Vitasnella Cantù-Acea Roma 83-80, Giorgio Tesi Group Pistoia-EA7 Milano 79-88.

La classifica: Milano e Brindisi 28; Cantù 26; Siena 24; Roma, Sassari 22; Avellino 20; Reggio Emilia, Caserta, Venezia 18; Pistoia, Varese, Bologna 16; Cremona, Montegranaro 12; Pesaro 8. 

Si ringrazia per le immagini il sito www.dailybasket.it .

© Riproduzione Riservata

Commenti