Serie A: per Milano primo posto con scongiuri

Da 23 anni l'Olimpia non vinceva la regular season, ma l'auspicio è di non finire come nel 1991... La situazione playoff a un turno dalla fine del Campionato

Hackett e compagni si caricano in vista dei playoff, che li vedono assoluti favoriti al titolo. – Credits: Savino Paolella / www.dailybasket.it

Paolo Corio

-

Dopo 23 anni l'Olimpia Milano chiude al primo posto la regular season del Campionato italiano di basket serie A, ma quella 1990-1991 non fu una stagione propriamente fortunata per l'allora Philips Milano, che perse poi in casa la finale scudetto alla quinta partita contro la Phonola Caserta di Charles Shackleford, Vincenzino Esposito e di Nando Gentile, padre dell'attuale capitano biancorosso Alessandro. Ecco allora che i tifosi dell'Armani preferiscono pensare a un'altra data storica: quella del 1996, che sempre nel segno della moda (allora proprietario e sponsor era Bepi Stefanel) vide la conquista del 25° e per il momento ultimo titolo italiano.

Sicura del fattore campo, Milano ha ancora una volta - e per molti versi inaspettatamente - Siena come avversaria al tricolore: ormai finanziariamente in coma, con la certezza della messa in liquidazione a fine stagione, vincendo ai supplementari a Varese la Montepaschi è infatti sicura seconda, con Cantù invece certa della terza piazza (con la teorica possibilità di un caldissimo derby di finale contro l'EA7, qualora brianzoli e meneghini trionfassero nella rispettiva parte di tabellone).

Posizioni invece ancora aperte dal quarto al settimo posto, con Brindisi, Sassari, Roma e Reggio Emilia comunque sicure di partecipare ai playoff, mentre per l'ottava piazza sarà decisivo lo scontro diretto dell'ultimo turno di Campionato tra Pistoia e Caserta, con i toscani chiamati a vincere il match interno con uno scarto superiore ai 6 punti.

Ancora aperta anche la lotta salvezza: vincendo sorprendentemente a Brindisi, Pesaro mantiene infatti in vita la speranza di riagganciare Montegranaro (in caso di sconfitta di quest'ultima nell'ultimo turno) e relegarla all'ultimo posto per la favorevole differenza negli scontri diretti. Entrambe le marchigiane, però, guardano soprattutto al futuro della Mens Sana Siena, il cui al momento probabilissimo default economico lascerebbe aperto il ripescaggio per il torneo 2014-2015.

La 29a giornata

Mvp. Con 38 punti e un equivalente indice di valutazione Daniele Cinciarini trascina Montegranaro al successo di misura su Avellino e si guadagna il titolo di migliore assoluto della penultima giornata.

Highlights. Record stagionale di rimbalzi (25) per O.D. Anosike, che qualche importante club alla ricerca di un centro dominante farebbe anche bene a pensare di mettere sotto contratto la prossima stagione. A proposito di centri dominanti, doppia doppia (7a stagionale) anche per Othello Hunter: 18 punti e 10 rimbalzi; 16 punti e 10 assist, invece, per il suo compagno MarQuez Haynes nel successo a Varese. Con 27 punti (più 5 rimbalzi e 3 assist) Phil Goss fa invece ripartire Roma in quel di Venezia dopo una striscia di quattro sconfitte consecutive.

Flop-scorer. Sparacchiano e perdono tanto Cantù quanto Brindisi: per i brianzoli 14/36 da due (38,9%) e 9/25 nelle triple (36%); per i pugliesi 12/31 (38,7%) e 12/36 (33,3%).

Italians. Se il fratello Daniele imperversa, Andrea Cinciarini guida Reggio Emilia nel successo su Cantù con 15 punti, 7 rimbalzi e 5 assist. 12 punti anche per Valerio Mazzola nella vittoria di Montegranaro, mentre nello stesso match i 21 di Daniele Cavaliero non bastano ad Avellino.

Risultati 29a giornata: Granarolo Bologna-Giorgio Tesi Group Pistoia 70-77; Grissin Bon Reggio Emilia-Acqua Vitasnella Cantù 83-68; Enel Brindisi-Victoria Libertas Pesaro 70-74; Umana Venezia-Acea Roma 75-83; Pasta Reggio Caserta-Vanoli Cremona 71-65; Cimberio Varese-Montepaschi Siena 71-80 dts; Sutor Montegranaro-Sidigas Avellino 99-96 dts; EA7 Milano-Banco di Sardegna Sassari 88-78.

Classifica: Milano 46*, Siena 40, Cantù 38, Brindisi 36, Sassari 34, Roma 32, Reggio Emilia, Caserta 30, Pistoia 28, Varese 26, Venezia 24, Bologna, Avellino 22, Cremona 20*, Montegranaro 18, Pesaro 16. Milano e Cremona una partita in meno, recupero a Cremona mercoledì 7/5.

Si ringrazia per le immagini il sito dailybasket.it .

© Riproduzione Riservata

Commenti